Garante per l'infanzia e l'adolescenza

Avviso

Si comunica agli utenti ed alle pubbliche amministrazioni che, a causa dell’emergenza Covid-19 e delle misure adottate (decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, DPCM 01 marzo 2020, Circolare DG regione Emilia-Romagna 4 marzo 2020) le attività dell’Ufficio potrebbero subire delle disfunzioni o dei ritardi nei tempi procedimentali e nei tempi di risposta. Si consiglia quindi di utilizzare l'indirizzo email garanteinfanzia@regione.emilia-romagna.it lasciando anche un recapito telefonico per eventuali successive comunicazioni.

Notizie

Bambine/bambini e il coronavirus - Capitolo 2

  Come modificare l’organizzazione famigliare e le abitudini quotidiane, cogliendo l’occasione per riscoprire il valore della comunicazione e dei rapporti, mantenendosi in relazione sia nella vicinanza che nella lontananza.
Come modificare l’organizzazione famigliare e le abitudini quotidiane, cogliendo l’occasione per riscoprire il valore della comunicazione e dei rapporti, mantenendosi in relazione sia nella vicinanza che nella lontananza. 20/03/2020

Bambine/bambini e il coronavirus

  Come raccontare alle/i bambine/i quale è la situazione, cosa sta succedendo e rispondere alle preoccupazioni che percepiscono anche negli adulti loro vicini?   
Come raccontare alle/i bambine/i quale è la situazione, cosa sta succedendo e rispondere alle preoccupazioni che percepiscono anche negli adulti loro vicini?   11/03/2020
Tutte le notizie
Chi è

Figura autonoma e indipendente con il compito di promuovere e assicurare l’attuazione di tutti i diritti che la Convenzione delle Nazioni Unite del 1989 garantisce a bambini e ragazzi, il garante per l’infanzia e l’adolescenza è oggi presente in molti paesi europei.

L’Italia lo ha istituito con la legge n.112 del 12 luglio 2011 e nominato nel novembre dello stesso anno. Vigilare sull’applicazione della Convenzione nel territorio dell’Emilia-Romagna è uno dei compiti che la legge istitutiva attribuisce al garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza dell’Emilia-Romagna.

“Garante”, dunque, e non “difensore” proprio per rimarcare il ruolo specifico di garanzia dei diritti che è proprio di questa figura che, nell’esercizio delle sue funzioni, gode della piena indipendenza e non è sottoposto a forme di subordinazione gerarchica.

 

Leggi di più

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?