Garante per l'infanzia e l'adolescenza

AVVISO - A causa dell’emergenza Covid-19 e delle misure adottate (decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, DPCM 01 marzo 2020, Circolare DG regione Emilia-Romagna 4 marzo 2020 e succ. mod.) le attività dell’Ufficio potrebbero subire delle disfunzioni o dei ritardi nei tempi procedimentali e nei tempi di risposta. Si consiglia quindi di utilizzare l'indirizzo email lasciando un recapito telefonico per eventuali successive comunicazioni, o inviare una PEC. Per le segnalazioni alla Garante si può utilizzare il seguente link

Notizie

Avviso Anci per il supporto all’ufficio della Garante regionale per l’infanzia

 Domande da inviare entro 6 dicembre 2021
Domande da inviare entro 6 dicembre 2021 26/11/2021

"Il diritto a 1000 domande", nuovo appuntamento di Frangimondi

 Martedì 30 novembre l'incontro organizzato da Centro Manzi e Garante
Martedì 30 novembre l'incontro organizzato da Centro Manzi e Garante 26/11/2021
Tutte le notizie

assemblea-ragazzi

chiedi il suo intervento

pubblicazioni e relazioni

seminari e convegni

Chi è

Figura autonoma e indipendente con il compito di promuovere e assicurare l’attuazione di tutti i diritti che la Convenzione delle Nazioni Unite del 1989 garantisce a bambini e ragazzi, il garante per l’infanzia e l’adolescenza è oggi presente in molti paesi europei.

L’Italia lo ha istituito con la legge n.112 del 12 luglio 2011 e nominato nel novembre dello stesso anno. Vigilare sull’applicazione della Convenzione nel territorio dell’Emilia-Romagna è uno dei compiti che la legge istitutiva attribuisce al garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza dell’Emilia-Romagna.

“Garante”, dunque, e non “difensore” proprio per rimarcare il ruolo specifico di garanzia dei diritti che è proprio di questa figura che, nell’esercizio delle sue funzioni, gode della piena indipendenza e non è sottoposto a forme di subordinazione gerarchica.

 

Leggi di più

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?