Diritto e amministrazione pubblica

Sentenza Corte Costituzionale n. 217/2018 – attività venatoria
Norme della legge della Regione Abruzzo 28 gennaio 2004, n. 10 (Normativa organica per l’esercizio dell’attività venatoria, la protezione della fauna selvatica omeoterma e la tutela dell’ambiente) - Ricorso promosso dal Tribunale amministrativo regionale per l’Abruzzo - attuazione dei piani di abbattimento delle specie animali - riduzione del livello minimo e uniforme di tutela dell’ambiente prescritto dal legislatore statale. Decisione: inammissibilità - illegittimità costituzionale
Sentenza Corte Costituzionale n. 210/2018 – amministrazione pubblica
Norme della legge della Regione autonoma Trentino-Alto Adige 31 ottobre 2017, n. 8 (Istituzione del nuovo Comune di Sèn Jan di Fassa - Sèn Jan mediante la fusione dei comuni di Pozza di Fassa-Poza e Vigo di Fassa-Vich) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - denominazione del Comune di nuova istituzione espressa soltanto in lingua ladina, anziché congiuntamente in lingua italiana e in lingua ladina. Decisione: illegittimità costituzionale
Sentenza Corte Costituzionale n. 209/2018 – economia e finanza pubblica
Norme della legge della della legge della Regione Liguria 4 febbraio 2005, n. 3 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (legge finanziaria 2005, nel testo introdotto dall’art. 27 della legge della Regione Liguria 24 gennaio 2006, n. 2, recante 'Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria) - Ricorso promosso dalla Commissione tributaria regionale della Liguria - esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche ed alla connessa tassazione forfettaria - utoveicoli e motoveicoli di particolare interesse storico e collezionistico. Decisione: illegittimità costituzionale
Sentenza Corte Costituzionale n. 196/2018 – Impiego pubblico
Norme della legge della Regione Liguria 28 aprile 2008, n. 10 (Disposizioni collegate alla legge finanziaria 2008), e dell’art. 2 della legge della Regione Liguria 24 novembre 2008, n. 42 (Norme urgenti in materia di personale, certificazione energetica, Comunità montate e disposizioni diverse) - Ricorso promosso alla Corte dei conti, sezione regionale di controllo per la Liguria - istituzione della vice-dirigenza - norme che incidono sull’articolazione della spesa e sul quantum della stessa - Decisione. illegittimità costituzionale.
Sentenza Corte Costituzionale n. 188/2018 –  Consorzi di bonifica
Norme della legge della Regione Calabria 23 luglio 2003, n. 11 (Disposizioni per la bonifica e la tutela del territorio rurale. Ordinamento dei Consorzi di Bonifica) - Ricorso promosso dalla Commissione tributaria provinciale di Cosenza - obbligo di corrispondere il pagamento della quota del contributo consortile di bonifica imputabile alle spese afferenti al conseguimento dei fini istituzionali del consorzio, 'indipendentemente dal beneficio fondiario' - competenza del legislatore regionale nel settore della bonifica - natura tributaria della prestazione patrimoniale obbligatoria posta a carico dei consorziati. Decisione: illegittimità costituzionale
Sentenza Corte Costituzionale n. 185/2018 – Non profit
Norme del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 (Codice del Terzo settore, a norma dell’articolo l, comma 2, lettera b), della legge 6 giugno 2016, n. 106) - Ricorsi promossi dalla Regione Veneto e della Regione Lombardia - principio di leale collaborazione - adeguata partecipazione delle Regioni all'organismo nazionale di controllo (ONC) e organismi territoriali di controllo (OTC) - modalità di funzionamento e di utilizzo delle risorse del 'Fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel terzo settore' istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali - i finanziamenti in materie spettanti alla potestà legislativa regionale devono prevedere forme di coinvolgimento delle Regioni nella gestione dei relativi fondi. Decisione. illegittimità costituzionale -  inammissibilità - non fondatezza.
Sentenza Corte Costituzionale n. 180/2018 – Diritto di sciopero
Norme della legge 13 giugno 1990, n. 146 (Esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati. Istituzione della Commissione di garanzia dell’attuazione della legge) - Ricorsi promossi dal Tribunale ordinario di Reggio Emilia - codice di autoregolamentazione delle astensioni dalle udienze degli avvocati - rinvio dell’udienza ed effetto della sospensione dei termini di custodia cautelare - restrizioni della libertà personale per motivi diversi da quelli espressamente considerati dalla legge - lesione del principio di uguaglianza, in comparazione dell'astensione collettiva degli avvocati con quella dei dipendenti del Ministero della giustizia addetti al servizio di assistenza all’udienza penale, nonché con quella dei magistrati, per i quali l’astensione non è consentita nei procedimenti e nei processi con imputati detenuti. Decisione: illegittimità costituzionale
Sentenza Corte Costituzionale n. 178/2018 – Governo del territorio
Norme della legge della Regione autonoma della Sardegna 3 luglio 2017, n. 11 (Disposizioni urgenti in materia urbanistica ed edilizia. Modifiche alla legge regionale n. 23 del 1985, alla legge regionale n. 45 del 1989, alla legge regionale n. 8 del 2015, alla legge regionale n. 28 del 1998, alla legge regionale n. 9 del 2006, alla legge regionale n. 22 del 1984 e alla legge regionale n. 12 del 1994) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - eliminazione vincoli di conservazione di caratteri naturalistici, storico-morfologici e dei rispettivi insiemi, in caso di realizzazione di parcheggi che non determinino alterazione permanente e irreversibile dello stato dei luoghi - norme in materia di usi civici - decreto di autorizzazione alla alienazione, alla permuta o alla sdemanializzazione dei terreni civici subordinato ad accordo che riconosca l’assenza di valori paesaggistici determinati dall’uso civico. Decisione: illegittimità costituzionale
Sentenza Corte Costituzionale n. 172/2018 – Diritto e amministrazione pubblica
Norme della della legge della Regione Siciliana 11 agosto 2017, n. 16 (Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2017) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - esenzione dal pagamento del ticket sanitario per i minori affidati dall’autorità giudiziaria a famiglie ospitanti e i minori in adozione - concessione di contributi ai Comuni che redigono il Piano comunale amianto e per rimuovere e smaltire i manufatti in amianto - istituzione di un fondo a sostegno delle imprese che abbiano subito danni dai cantieri per la realizzazione delle infrastrutture ed opere pubbliche ovvero per favorirne la defiscalizzazione - costituzione di un Comitato promotore delle 'Vie del Vento' senza precisare che la partecipazione al Comitato è a titolo gratuito - competenze attribuite alla Regione Siciliana in materia di tutela del paesaggio - esenzione canoni per l’utilizzo del demanio marittimo per lo svolgimento di feste religiose o civili riconosciute dalla Regione - qualificazione dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (ARPA) quale ente del settore sanitario - riconoscimento e valorizzazione delle competenze degli operatori del settore motorio e sportivo. Decisione: illegittimità costituzionale - infondatezza
Sentenza Corte Costituzionale n. 171/2018 – Amministrazione pubblica
Norme del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40 (Istituzione e disciplina del servizio civile universale, a norma dell’art. 8 della legge 6 giugno 2016, n. 106) - Ricorso promosso con ricorsi della Regione Veneto e della Regione Lombardia - programmazione del servizio civile universale - mancata previsione di un adeguato coinvolgimento regionale sul decreto di adozione dei piani. Decisione: non fondatezza
Ordinanza Corte Costituzionale n. 164/2018 – Diritto costituzionale
Giudizi sul conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato in relazione alle leggi 21 dicembre 2005, n. 270 (Modifiche alle norme per l’elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica), 6 maggio 2015, n. 52 (Disposizioni in materia di elezione della Camera dei deputati), 3 novembre 2017, n. 165 (Modifiche al sistema di elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Delega al Governo per la determinazione dei collegi elettorali uninominali e plurinominali) - Ricorso promosso da Lamberto Roberti in qualità di cittadino elettore e soggetto politico. Decisione: inammissibilità
Ordinanza Corte Costituzionale n. 163/2018 – Diritto costituzionale
Giudizi sul conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato sul 'Memorandum d’intesa sulla cooperazione nel campo dello sviluppo, del contrasto all’immigrazione illegale, al traffico di esseri umani, al contrabbando e sul rafforzamento della sicurezza delle frontiere tra lo Stato della Libia e la Repubblica italiana' - Ricorsi promossi da Giulio Marcon, Giuseppe Civati, Beatrice Brignone e Andrea Maestri, nella qualità di membri della Camera dei deputati nella XVII legislatura. Decisione: inammissibilità
Sentenza Corte Costituzionale n. 152/2018 – Finanza pubblica
Norme della legge della Regione Siciliana 5 dicembre 2016, n. 24 (Assestamento del bilancio di previsione della Regione per l’esercizio finanziario 2016 e per il triennio 2016-2018. Variazioni al bilancio di previsione della Regione per l’esercizio finanziario 2016 e per il triennio 2016-2018) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - tassa automobilistica regionale - mancata previsione del contraddittorio con il contribuente. Decisione: inammissibilità e infondatezza
Sentenza Corte Costituzionale n. 147/2018 – Amministrazione pubblica
Norme della legge della Regione Campania 22 maggio 2017, n. 13 (Istituzione del servizio di sociologia del territorio della Regione Campania) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - istituzione di un servizio di sociologia del territorio della Regione Campania - competenza dello Stato per l’individuazione di figure professionali - violazione princìpi di razionalità e di buon andamento della pubblica amministrazione. Decisione: illeggittimità costituzionale
Sentenza Corte Costituzionale n. 146/2018 – Diritto costituzionale
Conflitto di attribuzione in virtù del decreto del Ministro dello sviluppo economico 22 dicembre 2015 - ricorso promosso dalla Regione Puglia - funzione di concessione del permesso di ricerca degli idrocarburi liquidi e gassosi - lesione delle competenze amministrative regionali - inammissibilità ricorsi per conflitto intersoggettivo avverso atti meramente consequenziali (esecutivi, confermativi o meramente riproduttivi) di altri atti precedentemente non impugnati. Decisione: inammissibilità
Sentenza Corte Costituzionale n. 137/2018 – Economia e finanza pubblica
Norme del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 (Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo), convertito, con modificazioni, nella legge 21 giugno 2017, n. 96 - Ricorsi promossi dalle Regioni Liguria, Toscana, Campania, Veneto, Lombardia e Piemonte - riassegnazione alle Regioni e agli enti locali, subentrati nell’esercizio delle funzioni provinciali non fondamentali, delle risorse sottratte alle province e città metropolitane - dovere dello Stato di assegnare agli enti subentranti nell’esercizio delle funzioni non fondamentali delle province le risorse di cui all’art. 1, comma 418, della legge n. 190 del 2014, connesse allo svolgimento delle funzioni stesse - questione fondata con riferimento alle risorse connesse allo svolgimento delle funzioni non fondamentali delle province, fermo restando che resta riservata alla legislazione statale la quantificazione delle risorse da trasferire, tenuto conto del costo delle funzioni stesse e delle complessive esigenze di bilancio - riparto del fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale, anche ferroviario, nelle regioni a statuto ordinario - assegnazione dei contributi ai comuni operata con decreto ministeriale, senza alcun coinvolgimento degli enti territoriali. Decisione: illegittimità costituzionale - infondatezza
Sentenza Corte Costituzionale n. 123/2018 – Servizi pubblici locali
Norme del regio decreto 15 ottobre 1925, n. 2578 (Approvazione del testo unico della legge sull'assunzione diretta dei pubblici servizi da parte dei comuni e delle province) - Ricorso promosso dal Collegio arbitrale di Milano - determinazione dell’equa indennità di riscatto degli impianti di illuminazione pubblica - rimando ad un collegio arbitrale per la determinazione dell’ammontare - ipotesi di arbitrato con carattere obbligatorio. Decisione: illegittimità costituzionale
Sentenza Corte Costituzionale n. 118/2018 – Amministrazione pubblica
Norme della legge della Regione Abruzzo 27 aprile 2017, n. 30 (Tutela del legittimo affidamento dei concessionari balneari) - Ricorso del Presidente del Consiglio dei ministri - esercizio omogeneo delle funzioni amministrative in materia di uso del demanio marittimo-ricreativo da parte dei Comuni costieri - rilascio di nuove concessioni demaniali marittime - tutela dell’affidamento dei concessionari uscenti regolata in maniera uniforme sul piano nazionale per assicurare una effettiva tutela della concorrenza e parità di trattamento tra gli aspiranti concessionari. Decisione: illegittimità costituzionale
Sentenza Corte Costituzionale n. 117/2018 – Amministrazione pubblica
Norme della legge della Regione Campania 31 marzo 2017, n. 10 (Misure per l’efficientamento dell’azione amministrativa e l’attuazione degli obiettivi fissati dal DEFR 2017 - Collegato alla stabilità regionale per il 2017) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - perequazione delle risorse finanziarie -incremento delle prestazioni aggiuntive e maggiori oneri a carico del Servizio sanitario regionale - ruolo della Regione nel periodo di vigenza del piano di rientro e della gestione commissariale. Decisione: illegittimità costituzionale
Sentenza Corte Costituzionale n. 113/2018 – Amministrazione pubblica
Norme della legge della Regione Lazio 3 gennaio 1986, n. 1 (Regime urbanistico dei terreni di uso civico e relative norme transitorie) - Ricorso promosso dal Commissario regionale per la liquidazione degli usi civici per le Regioni Lazio, Umbria e Toscana - possibilità di alienare e sanare sotto il profilo urbanistico, le occupazioni di terreni gravati da uso civico e le costruzioni su di essi realizzate a condizione di particolare favore - competenza statale esclusiva in materia. decisione: illegittimità costituzionale

Azioni sul documento

Selezione di pronunce di interesse regionale da:

Corte costituzionale

Cerca nelle segnalazioni
Effettua la ricerca per: