Giurisprudenza della Corte Costituzionale

Ordinanza Corte Costituzionale n. 154/2018 – Urbanistica

Norme della legge della Regione Emilia-Romagna 30 maggio 2016, n. 9 (Legge comunitaria regionale per il 2016) - Ricorso promosso dal Consiglio di Stato - divieto di reiterazione plurima dei vincoli espropriativi decaduti - sopravvenuta abrogazione della norma censurata e mutamento del quadro normativo - us superveniens. Ordinanza di restituzione degli atti al rimettente

Sentenza Corte Costituzionale n. 152/2018 – Finanza pubblica

Norme della legge della Regione Siciliana 5 dicembre 2016, n. 24 (Assestamento del bilancio di previsione della Regione per l’esercizio finanziario 2016 e per il triennio 2016-2018. Variazioni al bilancio di previsione della Regione per l’esercizio finanziario 2016 e per il triennio 2016-2018) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - tassa automobilistica regionale - mancata previsione del contraddittorio con il contribuente. Decisione: inammissibilità e infondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 151/2018 – Inquinamento e rifiuti

Norme della legge della Regione Basilicata 5 agosto 2016, n. 19 (Legge regionale concernente disposizioni varie) - Ricorso promosso dal Tribunale amministrativo regionale per la Basilicata - sospensione dei provvedimenti di rilascio di nuove autorizzazioni sul territorio regionale per la realizzazione di impianti privati di smaltimento e/o recupero di rifiuti nelle more dell’aggiornamento del piano regionale di gestione di cui all’art. 199 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale) - misura di salvaguardia. Decisione: non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 150/2018 – Inquinamento e rifiuti

Norme della legge della Regione Calabria 19 febbraio 2016, n. 8 (Misure di salvaguardia in pendenza dell’approvazione del nuovo piano regionale di gestione dei rifiuti) - Ricorso promosso dal Tribunale amministrativo regionale per la Calabria - sospensione dei procedimenti autorizzativi riferiti alla valutazione di impatto ambientale (VIA) e all’autorizzazione integrata ambientale (AIA) relativi a nuovi impianti di smaltimento o trattamento dei rifiuti nelle more dell’approvazione del nuovo piano regionale di gestione di cui all’art. 199 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale) - competenza trasversale della tutela dell'ambiente - misura di salvaguardia. Decisione: non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 147/2018 – Amministrazione pubblica

Norme della legge della Regione Campania 22 maggio 2017, n. 13 (Istituzione del servizio di sociologia del territorio della Regione Campania) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - istituzione di un servizio di sociologia del territorio della Regione Campania - competenza dello Stato per l’individuazione di figure professionali - violazione princìpi di razionalità e di buon andamento della pubblica amministrazione. Decisione: illeggittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 146/2018 – Diritto costituzionale

Conflitto di attribuzione in virtù del decreto del Ministro dello sviluppo economico 22 dicembre 2015 - ricorso promosso dalla Regione Puglia - funzione di concessione del permesso di ricerca degli idrocarburi liquidi e gassosi - lesione delle competenze amministrative regionali - inammissibilità ricorsi per conflitto intersoggettivo avverso atti meramente consequenziali (esecutivi, confermativi o meramente riproduttivi) di altri atti precedentemente non impugnati. Decisione: inammissibilità

Sentenza Corte Costituzionale n. 140/2018 – Governo del territorio

Norme della legge della Regione Campania 22 giugno 2017, n. 19 (Misure di semplificazione e linee guida di supporto ai Comuni in materia di governo del territorio) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - linee guida non vincolanti per supportare gli enti locali nella regolamentazione ed attuazione, se ne ricorrono i presupposti, di misure alternative alla demolizione degli immobili abusivi - ipotesi di non demolire gli immobili abusivi acquisiti al proprio patrimonio a seguito dell’inottemperanza all’ordine di demolizione - ipotesi di locarli o alienarli, anche agli occupanti (e anche quando questi siano i responsabili dell’abuso). Decisione: illegittimità costituzionale - cessata materia del contendere

Sentenza Corte Costituzionale n. 139/2018 – Agricoltura e alimentazione

Norme della legge 28 luglio 2016, n. 154 (Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitività dei settori agricolo e agroalimentare, nonché sanzioni in materia di pesca illegale) - Ricorso promosso dalla Regione Veneto - riordino di enti, società ed agenzie vigilati dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali - introduzione di un modello organizzativo omogeneo, uniformità dei costi di gestione del sistema tra i diversi livelli regionali e delle procedure e dei sistemi informativi tra i diversi livelli. Decisione: inammissibilità - non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 138/2018 – Salute e sanità

Norme della legge della Regione Piemonte 26 aprile 2017, n. 7 (Disposizioni in materia di disostruzione pediatrica e di rianimazione cardiopolmonare) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - percorsi formativi e informativi volti a promuovere la diffusione, al di fuori dell’ambiente ospedaliero, delle tecniche salvavita, della prevenzione primaria, della disostruzione delle vie aeree in ambito pediatrico con rianimazione cardiopolmonare e degli elementi di primo soccorso - mancanza di idonea copertura finanziaria. Decisione: non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 137/2018 – Economia e finanza pubblica

Norme del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 (Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo), convertito, con modificazioni, nella legge 21 giugno 2017, n. 96 - Ricorsi promossi dalle Regioni Liguria, Toscana, Campania, Veneto, Lombardia e Piemonte - riassegnazione alle Regioni e agli enti locali, subentrati nell’esercizio delle funzioni provinciali non fondamentali, delle risorse sottratte alle province e città metropolitane - dovere dello Stato di assegnare agli enti subentranti nell’esercizio delle funzioni non fondamentali delle province le risorse di cui all’art. 1, comma 418, della legge n. 190 del 2014, connesse allo svolgimento delle funzioni stesse - questione fondata con riferimento alle risorse connesse allo svolgimento delle funzioni non fondamentali delle province, fermo restando che resta riservata alla legislazione statale la quantificazione delle risorse da trasferire, tenuto conto del costo delle funzioni stesse e delle complessive esigenze di bilancio - riparto del fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale, anche ferroviario, nelle regioni a statuto ordinario - assegnazione dei contributi ai comuni operata con decreto ministeriale, senza alcun coinvolgimento degli enti territoriali. Decisione: illegittimità costituzionale - infondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 134/2018 – Società e politica

 Norme della legge della Regione Siciliana 20 marzo 1951, n. 29 (Elezione dei Deputati dell’Assemblea regionale siciliana) - Ricorso promosso dal Tribunale ordinario di Palermo - norme in materia di ineleggibilità e di incompatibilità dei deputati regionali - incompatibilità con la carica di deputato regionale per colui che sia stato dichiarato in via definitiva contabilmente responsabile per fatti compiuti nella qualità di amministratore ovvero di impiegato dell’amministrazione regionale o di enti da essa dipendenti o vigilati e non abbia ancora estinto il relativo debito. Decisione - inammissibilità

Sentenza Corte Costituzionale n. 128/2018 – Governo del territorio

Norme del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 (Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo), convertito, con modificazioni, in legge 21 giugno 2017, n. 96 - Ricorso promosso dalla Regione Abruzzo - potestà legislativa concorrente tra Stato e Regione in materia della 'protezione civile' - violazione principio di leale collaborazione - funzioni legislative e amministrative della Regione in ordine all’utilizzazione di determinati beni non incide sulle facoltà che spettano allo Stato in quanto proprietario - aspetti dominicali del demanio statale rientrano nella materia dell’ordinamento civile di competenza esclusiva dello Stato. Decisione: inammissibilità - infondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 127/2018 – Politiche sociali

Norme della legge della Regione Toscana 4 maggio 2017, n. 21 (Nuove disposizioni in materia di accreditamento delle strutture e dei servizi alla persona del sistema sociale integrato - Modifiche alla L.R. n. 82/2009 e alla L.R. n. 51/2009) - Ricorso promosso dal Presidente del consiglio dei ministri - promozione di un sistema di accreditamento uniforme a livello nazionale. Decisione: non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 123/2018 – Servizi pubblici locali

Norme del regio decreto 15 ottobre 1925, n. 2578 (Approvazione del testo unico della legge sull'assunzione diretta dei pubblici servizi da parte dei comuni e delle province) - Ricorso promosso dal Collegio arbitrale di Milano - determinazione dell’equa indennità di riscatto degli impianti di illuminazione pubblica - rimando ad un collegio arbitrale per la determinazione dell’ammontare - ipotesi di arbitrato con carattere obbligatorio. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 122/2018 – Scuola e formazione

Norme della legge della Provincia autonoma di Bolzano 20 giugno 2016, n. 14 (Modifiche di leggi provinciali in materia di istruzione) - Ricorso del Presidente del Consiglio dei ministri - iscrizione nelle scuole con lingua di insegnamento diversa dalla madre lingua dell’alunno - sistema di valutazione del lavoro dei dirigenti scolastici - valutazione delle competenze degli studenti - conferimento incarichi a tempo determinato attraverso procedure di selezione effettuate dalle singole scuole, anche a personale esterno alla categoria dei docenti ovvero a cooperative sociali o strutture consimili. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 121/2018 – Ambiente

Norme della legge della Regione Campania 20 gennaio 2017, n. 2 (Norme per la valorizzazione della sentieristica e della viabilità minore) - Ricorso del Presidente del Consiglio dei ministri - competenza esclusiva statale in materia di tutela dell’ambiente e dell'ecosistema - riserve naturali e aree protette regionali disciplinate dalla legge quadro a loro tutela - competenze dell’ente gestore del parco. Decisione: illegittimità costituzionale - infondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 118/2018 – Amministrazione pubblica

Norme della legge della Regione Abruzzo 27 aprile 2017, n. 30 (Tutela del legittimo affidamento dei concessionari balneari) - Ricorso del Presidente del Consiglio dei ministri - esercizio omogeneo delle funzioni amministrative in materia di uso del demanio marittimo-ricreativo da parte dei Comuni costieri - rilascio di nuove concessioni demaniali marittime - tutela dell’affidamento dei concessionari uscenti regolata in maniera uniforme sul piano nazionale per assicurare una effettiva tutela della concorrenza e parità di trattamento tra gli aspiranti concessionari. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 117/2018 – Amministrazione pubblica

Norme della legge della Regione Campania 31 marzo 2017, n. 10 (Misure per l’efficientamento dell’azione amministrativa e l’attuazione degli obiettivi fissati dal DEFR 2017 - Collegato alla stabilità regionale per il 2017) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - perequazione delle risorse finanziarie -incremento delle prestazioni aggiuntive e maggiori oneri a carico del Servizio sanitario regionale - ruolo della Regione nel periodo di vigenza del piano di rientro e della gestione commissariale. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 113/2018 – Amministrazione pubblica

Norme della legge della Regione Lazio 3 gennaio 1986, n. 1 (Regime urbanistico dei terreni di uso civico e relative norme transitorie) - Ricorso promosso dal Commissario regionale per la liquidazione degli usi civici per le Regioni Lazio, Umbria e Toscana - possibilità di alienare e sanare sotto il profilo urbanistico, le occupazioni di terreni gravati da uso civico e le costruzioni su di essi realizzate a condizione di particolare favore - competenza statale esclusiva in materia. decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 110/2018 – Regioni e enti locali

Norme delle leggi della Regione Toscana 3 marzo 2015, n. 22 e 5 febbraio 2016, n. 9 (in materia di riordino delle funzioni provinciali, città metropolitane, province, unioni e fusioni di comuni, città metropolitana di Firenze) - Ricorsi promossi dal tribunale ordinario di Pisa - competenza esclusiva statale nella materia giurisdizione e norme processuali. Decisione: illegittimità costituzionale
Archivio

Azioni sul documento

Selezione di pronunce di interesse regionale da:

Corte costituzionale

Cerca nelle segnalazioni
Effettua la ricerca per: