Ricette... spiritose

VovQuando la stagione è fredda ecco alcune ricette di infusi e liquori che aiutano a scaldarsi.

Partiamo dalla:
Crema di castagne, una ricetta tipica di Bagno di Romagna (FC).

Ingredienti:
1 kg di castagne
1 litro di latte intero o parzialmente scremato
800 ml di alcool (o grappa)
400 g di zucchero
bucce di limone o di arancia
chiodi di garofano
un pizzico di cannella
1 bustina di vanillina

Preparazione: lessate le castagne sbucciate per 25-30 minuti. Colatele e, ancora calde, togliete anche la seconda buccia. Fatele raffreddare. In un recipiente di acciaio o di vetro, mettete tutti gli ingredienti e mescolate. Coprite e lasciate riposare in luogo fresco, mescolando ripetutamente ogni giorno. Dopo 40 giorni, passate il composto con il passa verdure a fori piccoli, fino ad ottenere una crema. Imbottigliate e conservate in un luogo fresco.

La seconda ricetta che volevamo dividere con voi è il Ponce di arancio
Un tempo nelle osterie, oltre al vino, si usava bere, soprattutto nelle gelide serate invernali, il ponce, che veniva servito caldo e con una scorza di limone.

Ingredienti:
il succo di 7 arance
1,5 litri di rum
1 litro di alcool
1 litro di acqua
1 kg di zucchero
la buccia grattugiata di 1 limone

Preparazione: mettete in infusione per 3 giorni la buccia grattugiata del limone con 1 dl di alcool. Fate bollire l’acqua insieme allo zucchero per 10 minuti circa; lasciate raffreddare lo sciroppo e quindi unite il rum, il succo delle arance e tutto l’alcool, compreso quello dell’infusione. Filtrate e imbottigliate.

Chiudiamo con il Vov, con questa gustosa ricetta tipica del ravennate. Veniva servito in piccoli bicchierini, soprattutto nelle grandi occasioni, come Natale e Capodanno. Essendo molto calorico era un toccasana nelle fredde giornate invernali.

Ingredienti:
1,5 litri di latte
400-450 g di zucchero
2 stecche di vaniglia
8 rossi d’uovo
220 g di alcool puro
270 g di marsala all’uovo (non secca)

Preparazione: bollite il latte con lo zucchero e la vaniglia per 45 minuti circa (il tempo di bollitura regola la densità). A parte unite l’alcool e il marsala; aggiungeteli, lentamente, ai rossi d’uovo e poi mescolate energicamente. Versate il tutto nel latte bollito, quando questo si è raffreddato; mescolate normalmente e filtratelo con un filtro molto fine. Si consiglia di agitarlo energicamente prima di servirlo. Si può gustare freddo o a temperatura ambiente.

Il salotto

Il salotto  secondo l'artista Tisselli

Stanza degli ospiti

Le storie

La biblioteca

Stanza della musica

Stanza della musica

Stanza della musica

Stanza dei ragazzi

Stanza dei ragazzi

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?