Garante dei detenuti

Avviso

Si comunica agli utenti ed alle pubbliche amministrazioni che, a causa dell’emergenza Covid-19 e delle misure adottate (decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, DPCM 01 marzo 2020, Circolare DG regione Emilia-Romagna 4 marzo 2020) le attività dell’Ufficio potrebbero subire delle disfunzioni o dei ritardi nei tempi procedimentali e nei tempi di risposta. Si consiglia quindi di utilizzare l'indirizzo email garantedetenuti@regione.emilia-romagna.it lasciando anche un recapito telefonico per eventuali successive comunicazioni.

Notizie

Altri due bambini nelle carceri della regione, appello Garavini-Marighelli: applicare normativa in materia

 La legge 62 del 21 aprile 2011 prevede l’istituzione di case famiglia protette, per evitare del tutto l’ingresso dei bambini in carcere
La legge 62 del 21 aprile 2011 prevede l’istituzione di case famiglia protette, per evitare del tutto l’ingresso dei bambini in carcere 27/07/2021

Marighelli e Garavini: bambini incompatibili con il carcere, no al nido della Dozza

  I due Garanti chiedono nuovamente di “realizzare nel nostro territorio regionale una casa famiglia nella quale figlio e madre possano vivere insieme in un ambiente con caratteristiche familiari”
I due Garanti chiedono nuovamente di “realizzare nel nostro territorio regionale una casa famiglia nella quale figlio e madre possano vivere insieme in un ambiente con caratteristiche familiari” 07/07/2021
Tutte le notizie
Segnalazioni

Liberi dentro, online la registrazione video del webinar

E' online la registrazione del webinar "Liberi dentro. La comunicazione al/dal carcere nell'era del distanziamento sociale" dello scorso 21 maggio. 02/07/2021

Enormi difficoltà per sovraffollamento e arrivo del Covid

Si segnala un'intervista del Garante regionale Marcello Marighelli pubblicata dal quotidiano Libertà il 27 giugno, che ripercorre i temi della pandemia in carcere, con un focus sull'Istituto di Piacenza. 28/06/2021
Altro…

pubblicazioni e relazioni

Chi è

È un organo autonomo e indipendente che concorre a garantire il rispetto dei diritti e della dignità delle persone private della libertà personale, favorendone il recupero e il reinserimento nella società.

L'intervento del garante è aperto a tutti gli adulti e ai minori (italiani e stranieri) presenti sul territorio regionale ristretti o limitati nella loro libertà personale.

Il Garante delle persone private della libertà personale della Regione Emilia-Romagna è Marcello Marighelli. Nominato dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna nella seduta del 12 dicembre 2016 e rimarrà in carica 5 anni. Marighelli succede a Desi Bruno, prima Garante delle persone private della libertà personale della Regione.

Leggi di più

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?