Consigliera di parità

imgLa Consigliera di parità regionale, Sonia Alvisi (foto), ha compiti di promozione e diffusione della conoscenza delle pari opportunità, nonché di vigilanza e rilevazione di situazioni di discriminazione basata sul sesso nel mondo del lavoro. 

Le Consigliere di parità regionali, effettive e supplenti, sono nominate con decreto del ministro del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il ministro per le Pari opportunità, su designazione delle Regioni. Il mandato dura quattro anni ed è rinnovabile per non più di due volte.

Questa figura è stata istituita con la legge 125 del 1991 "Azioni positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro" e ridefinite nel decreto legislativo 198 del 2006 "Codice delle pari opportunità tra uomo e donna”.

Nell'esercizio delle proprie funzioni  la Consigliera di parità è un pubblico ufficiale e ha l'obbligo di segnalazione all'autorità giudiziaria dei reati di cui viene a conoscenza.

(ultimo aggiornamento 23/04/2019)

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?