Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il sito ufficiale dell’Assemblea legislativa

L'Assemblea in Europa

europa_banner2.jpg

La Regione Emilia-Romagna si è dotata da tempo di strumenti e procedure per garantire un’efficace partecipazione ai complessi meccanismi di formazione e attuazione delle politiche e del diritto dell’Unione europea. L’Assemblea legislativa ha sempre svolto un ruolo chiave, in stretta collaborazione con l’esecutivo regionale, nella consapevolezza dell’importanza di riuscire a veicolare le esigenze del territorio e dei cittadini emiliano-romagnoli in Europa.

Questa sezione del sito dell’Assemblea legislativa, dunque, si rivolge a chiunque (cittadini, portatori di interesse, altre amministrazioni) sia interessato ad avere un quadro completo di quanto già fatto in questi anni e di quanto si continua a fare per migliorare la partecipazione della Regione ai processi decisionali europei e l'attuazione delle politiche e del diritto europeo, mettendo a disposizione gli atti prodotti e la relativa documentazione e informando in tempo reale sulle iniziative future.

“Vivere e costruire la cittadinanza europea: esperienze e nuove opportunità in Emilia-Romagna”

Avvicinare i cittadini ed i territori all’Europa e promuovere la loro partecipazione alla formulazione e attuazione delle politiche europee. È questo l’obiettivo della Regione con il Programma per la promozione della cittadinanza europea che investe un milione e mezzo di euro nel triennio 2019-21 su iniziative promosse da Assemblea legislativa e Giunta, in attuazione della Legge 16/2008.

Lunedì 25 marzo dalle 10.30 in  Assemblea legislativa della Regione (viale Aldo Moro 50, Bologna) le testimonianze di alcuni beneficiari dei progetti 2018 nell’incontro “Vivere e costruire la cittadinanza europea: esperienze e nuove opportunità in Emilia-Romagna”. Saranno presenti la consigliera Lia Montalti e l’Assessore al coordinamento politiche europee Patrizio Bianchi per illustrare il nuovo Programma triennale e l’iniziativa “Viaggi attraverso l’Europa” dell’assemblea legislativa. Modera la mattinata Fabrizio Binacchi della Rai.

Il programma dell'iniziativa  (pdf, 856.6 KB)

Notizie

Il Consiglio regionale della Lombardia approva la risoluzione sul programma di lavoro della Commissione europea per il 2019.

Nella seduta del 26 marzo 2019, il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato la risoluzione con cui ha individuato, nell'ambito del Programma di lavoro della Commissione europea per il 2019, i temi e le politiche che intende considerare prioritari ai fini della sua partecipazione alla formazione ed attuazione del diritto europeo.
Nella seduta del 26 marzo 2019, il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato la risoluzione con cui ha individuato, nell'ambito del Programma di lavoro della Commissione europea per il 2019, i temi e le politiche che intende considerare prioritari ai fini della sua partecipazione alla formazione ed attuazione del diritto europeo.

Sessione europea 2019: l'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna approva la risoluzione di indirizzo.

A conclusione della seduta di venerdì 29 marzo 2019, dedicata alla Sessione europea annuale dell'Assemblea legislativa, è stata approvata la risoluzione ogg. n. 8117 "Sessione europea 2019. Indirizzi relativi alla partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla fase ascendente e discendente del diritto dell’Unione europea".
A conclusione della seduta di venerdì 29 marzo 2019, dedicata alla Sessione europea annuale dell'Assemblea legislativa, è stata approvata la risoluzione ogg. n. 8117 "Sessione europea 2019. Indirizzi relativi alla partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla fase ascendente e discendente del diritto dell’Unione europea".
Tutte le notizie

Dal 2008 la Regione Emilia-Romagna ha sviluppato un proprio modello di partecipazione alla formazione e attuazione sul territorio delle politiche e delle normative dell’Unione europea con l’obiettivo di ampliare le opportunità di incidere nei processi decisionali europei.

Questo metodo di lavoro trova il suo momento di sintesi nella Sessione europea dell’Assemblea legislativa che si svolge, ogni anno, con il coinvolgimento di tutte le commissioni assembleari per le materie di competenza e in raccordo con l’esecutivo regionale. La Sessione si conclude con l’approvazione di una risoluzione di indirizzo alla Giunta che costituisce il “piano di lavoro” della Regione per l’anno successivo.

La Sessione europea rappresenta, quindi, un importante momento di riflessione politica su ciò che la Regione ha fatto (fase discendente) e su ciò che intende fare (fase ascendente) per adeguarsi alle regole europee e per stabilire le priorità di azione in riferimento alle iniziative preannunciate dalla Commissione europea nel proprio Programma di lavoro annuale.

L’esame del Programma della Commissione europea e l’individuazione delle iniziative di interesse per la Regione, in particolare, permette di programmare in tempo utile e coordinato la formulazione delle osservazioni di merito che contribuiscono alla definizione della posizione italiana che sarà sostenuta in Europa nel corso dei negoziati con le Istituzioni europee sulle diverse iniziative.

Per garantire il coinvolgimento del territorio, è prevista ogni anno, prima dell’avvio dei lavori della Sessione europea, la consultazione, in udienza conoscitiva, dei gruppi di portatori di interesse della società regionale: associazioni di categoria, enti locali, rappresentanti della società civile.

(Ultimo aggiornamento: 18/01/2019)

Comunicati Stampa

Servizio irraggiungibile. Per favore riprova più tardi.

Nessun comunicato

Europa - Tutti i comunicati

Azioni sul documento