Partecipazione alla formazione del diritto europeo. Parlamento europeo e Consiglio raggiungono l'accordo provvisorio sulla proposta di direttiva a sostegno dell'equilibrio tra lavoro e vita familiare.

Il 24 gennaio, il Parlamento europeo e il Consiglio hanno raggiunto l'accordo provvisorio sulla proposta di direttiva relativa all'equilibrio tra attività professionale e vita familiare per i genitori e i prestatori di assistenza e che abroga la direttiva 2010/18/UE del Consiglio - COM(2017) 253 del 26 aprile 2017. Sull'iniziativa si sono espresse diverse Regioni, tra le quali anche l'Emilia-Romagna nell'ambito del Seguito della Sessione europea 2017 dell'Assemblea legislativa.
Partecipazione alla formazione del diritto europeo. Parlamento europeo e Consiglio raggiungono l'accordo provvisorio sulla proposta di direttiva a sostegno dell'equilibrio tra lavoro e vita familiare.

Con l'accordo provvisorio raggiunto il 24 gennaio scorso tra Parlamento europeo e Consiglio,  l'iter legislativo della proposta di direttiva relativa all'equilibrio tra attività professionale e vita familiare per i genitori e i prestatori di assistenza e che abroga la direttiva 2010/18/UE del Consiglio - COM(2017) 253 final del 26 aprile 2017, si avvia alla fase conclusiva. All'accordo provvisorio dovrà seguire l'adozione formale dello stesso testo da parte dei co-legislatori.

La proposta fa parte del pacchetto di iniziative concrete che accompagnano la Comunicazione della Commissione europea "Istituire un pilastro europeo dei diritti sociali" presentate il 26 aprile 2017. L’equilibrio tra l’attività professionale e la vita familiare, infatti, è uno dei 20 diritti e principi sanciti dal Pilastro.

Con riferimento alla partecipazione delle regioni alla formazione del diritto europeo, si segnala che su questa iniziativa,  indicata tra quelle di interesse nella Sessione europea  2017, la Regione Emilia-Romagna ha formulato una serie di osservazioni, contenute nella risoluzione n. 4799 approvata dalla I Commissione assembleare "Bilancio, Affari generali ed istituzionali" il 13 giugno 2017 ed inviata al Governo e al Parlamento nazionali per la formazione della posizione italiana sulla proposta. Si evidenzia inoltre che sull'iniziativa si sono espresse anche la Provincia autonoma di Trento, la Regione Marche e la Regione Lombardia.

Link al comunicato stampa della Commissione europea.

Link alla pagina del sito dedicata al Pacchetto conciliazione vita-lavoro in cui è possibile reperire la documentazione.

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?