EuLab: conoscere e comunicare l’Unione europea

 

Questa è la storia di un progetto costruito con gli studenti dell’Università di Bologna. Un progetto che cresce e cambia, seguendo il percorso dell’Unione europea e stando attenti a ciò che sentono e pensano i giovani europei che vivono, studiano e lavorano nella nostra regione. 

Il laboratorio Eulab – Informare e comunicare sull’Europa nasce nel 2015 a seguito del primo accordo di collaborazione tra l’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed in particolare il suo “Europe Direct Emilia-Romagna” ed il Dipartimento di Scienze politiche e comunicazione pubblica dell’Università di Bologna, con l’obiettivo di consentire agli studenti universitari di avere più opportunità di conoscere l’Unione europea, come funziona, le sfide del futuro e imparare a comunicare l’Europa nella maniera più efficace possibile.

Nelle prime edizioni EuLab era un laboratorio di comunicazione europea, realizzato con gli studenti di Scienze della comunicazione politica, sociale e d’impresa, afferente al Dipartimento di Scienze politiche. Nel corso del tempo ha aperto le sue porte a tutti gli studenti di Scienze politiche e relazioni internazionali e diversificato sia i contenuti affrontati, che le modalità di realizzazione.

Nell’edizione 2018-2019, con la partecipazione dell’Università di Bologna al bando della Regione Emilia-Romagna per la realizzazione di percorsi di educazione civica europea per i cittadini, realizzati grazie alla L.R. 16/2008, si è dato luogo ad un programma di attività più complesso raccolto in un sito web che pubblica attività ed eventi realizzati dal Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Bologna, che comprende anche il Campus di Forlì. Convergono quindi su questo sito anche attività svolte in collaborazione con lo Europe Direct Emilia-Romagna (Edic ER) e con il Centro di Documentazione Europea di Forlì (Punto Europa-CDE Forlì).

Al sito web è stato dato il nome di “EuLab. Informazione e promozione della cittadinanza attiva europea”.

Attraverso lezioni, seminari, laboratori e progetti, EuLab ha contribuito negli anni a diffondere saperi, esperienze e una cultura attenta e aperta alle sfide e alle opportunità che l’Unione europea rappresenta. Attraverso questa collaborazione pluriennale fra Europe Direct Emilia-Romagna e il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Bologna, abbiamo promosso il dibattito sulle principali tematiche relative al processo di integrazione europea, e ancora lo faremo nei prossimi mesi sulla Conferenza sul Futuro dell’Europa e il Next Generation EU. Allo stesso tempo, forniamo agli studenti una formazione costante sulle opportunità a loro offerte dai programmi di finanziamento europeo e per gli studenti partecipanti ai workshop la possibilità di svolgere ricerche, approfondimenti e progetti comunicativi che potranno presentare pubblicamente e sulle quali potranno avere l’opportunità di confrontarsi con politici, giornalisti, rappresentanti delle istituzioni europee e locali, rappresentanti della società civile regionale.

EuLab 2020/2021

Per quest’anno accademico si è deciso di utilizzare EuLab per affrontare il tema della politica estera dell’Unione europea, e per consentire agli studenti del workshop di pubblicare, con il supporto degli studenti di COMPASS e di Europe Direct Emilia-Romagna, materiale multimediale su tre casi di studio: relazioni Ue-Bielorussia, relazioni Ue-Russia, relazioni Ue-Turchia. EuLab si presta, infatti, perfettamente a fornire la cornice entro la quale questo scambio di conoscenze e competenze tra gli studenti delle Lauree Magistrali in International Relations (IR), Politica Amministrazione e Organizzazione (PAO), e COMPASS (Comunicazione pubblica e d’Impresa).

Il workshop 1 WS3 è quindi un laboratorio sulla politica estera dell’Unione Europea che produrrà anche contenuti multimediali da condividere sul sito web di “EuLab”, sui canali web e social di Compass e di europe Direct Emilia-Romagna. Il laboratorio si basa su una modalità di apprendimento tra pari, ovvero grazie alla collaborazione tra studenti che afferiscono a diverse Lauree Magistrali (IR, PAO, COMPASS) del Dipartimento. I casi selezionati riguardano le relazioni Ue-Russia (Gruppo 1), e in particolare il “caso Navalny”, le relazioni Ue-Bielorussia a seguito della contestazione delle ultime elezioni presidenziali (Gruppo 2), e le relazioni Ue-Turchia in riferimento alla situazione nel Mediterraneo orientale (Gruppo 3). Gli studenti che partecipano sono circa 30, suddivisi in tre gruppi, ognuno avente un “chair” con la funzione di coordinamento delle attività e di interagire con gli studenti di COMPASS per organizzare la produzione di materiale multimediale. In particolare, ogni gruppo descriverà il caso di studio assegnato attraverso la Foreign Policy Analysis per poi procedere a diverse interpretazioni, utilizzando i seguenti approcci teorici: ‘New Intergovernmentalism’, ‘New Institutional Leadership’, and ‘Organized Hypocrisy’.

Il percorso si concluderà con un evento pubblico organizzato con Europe Direct Emilia-Romagna e con la pubblicazione delle ricerche sulla collana di Europe Direct Emilia-Romagna “Il filo d’Europa”

EULab 2018-2019

Questa edizione di EuLab è stata ispirata alla campagna #stavoltavoto del Parlamento europeo, in previsione delle elezioni europee del 2019.

Quanto si sentono europei i giovani italiani? Quanto e come si informano sulle questioni europee? Sono queste le domande più rilevanti da cui ha preso le mosse il progetto EULab 2018-2019, il laboratorio della Laurea in Scienze politiche, sociali e internazionali e della Laurea magistrale in Comunicazione pubblica e d’impresa dell’Università di Bologna dedicato alla comunicazione dell’Unione Europea, della cittadinanza europea e della partecipazione attiva dei giovani sui temi dell’Europa, progetto realizzato come sempre con il supporto del centro Europe Direct Emilia-Romagna dell’Assemblea legislativa regionale.

EULab 2018-2019 è stato suddiviso in due laboratori. Il primo, composto da 35 studenti, ha iniziato la propria attività nel mese di ottobre 2018 e ha condotto una ricerca su come i giovani “sentono” l’Europa. Il secondo, che coinvolge 50 studenti, ha iniziato la propria attività il 20 febbraio 2019 e, a partire dai risultati dell’indagine svolta dai colleghi, ha predisposto ed attuato una campagna comunicativa in vista delle elezioni del Parlamento europeo del 26 maggio 2019. La campagna degli studenti per portare i loro coetanei al voto, collegata alla campagna #stavoltavoto del Parlamento europeo, si è svolta principalmente sui social, anche attraverso un lavoro di coinvolgimento di influencer giovani locali, ed è stata presentata pubblicamente nel corso di una conferenza stampa nel marzo 2019. 

EuLab 2017-2018

ll laboratorio Eulab 2017-2018 è stato realizzato da studenti delle Laurea Magistrale in Comunicazione pubblica e d'impresa e di Relazioni Internazionali facenti parte all’associazione degli studenti di Scienze politiche dell’Università di Bologna Assemblea Zero - ha organizzato, in collaborazione con lo Europe Direct Emilia-Romagna e l’associazione Africa e Mediterraneo un percorso formativo molto approfondito, volto alla preparazione del format “Processo all’Europa” ideato dal Movimento Europeo ITALIA (CIME).

Il tema scelto dagli studenti: la gestione dei processi migratori da parte del'UE.

Il laboratorio Eulab  2017-2018 è stato realizzato da studenti delle Laurea Magistrale in Comunicazione pubblica e d'impresa e di Relazioni Internazionali facenti parte all’associazione degli studenti di Scienze politiche dell’Università di Bologna Assemblea Zero - ha organizzato, in collaborazione con lo Europe Direct Emilia-Romagna e l’associazione Africa e Mediterraneo un percorso formativo molto approfondito, volto alla preparazione del format “Processo all’Europa” ideato dal Movimento Europeo ITALIA (CIME).

Il tema scelto dagli studenti: la gestione dei processi migratori da parte del'UE.

Il 16 maggio 2018 si è svolto il “Processo all’Europa”. Un'apposita giuria costituita da giovani studenti, ha esaminato le testimonianze della difesa e dell'accusa. Sono intervenuti in qualità di testimoni Marco Lombardo (Assessore Comune di Bologna e docente di diritto europeo UniBo), Pier Virgilio Dastoli (MFE - CIME)le Parlamentari europee Cécile Kyenge ed Elly Schlein eAlan Fabbri (capogruppo Lega Nord Regione Emilia-Romagna). Il ruolo del Giudice è stato svolto dal prof. Federico Casolari del Centro Interdipartimentale Diritto europeo Unibo (CIRDE)

EuLab 2016-2017

Gli studenti di Scienze politiche e sociali dell’università di Bologna e lo Europe Direct Emilia-Romagna hanno deciso di realizzare un laboratorio sul futuro dell’Unione europea per i giovani partendo dalla realizzazione di un Bar Camp nel quale sono stati coinvolti i loro colleghi del corso di Relazioni internazionali dell’Università di Bologna e di tutti i giovani disponibili a esprimere sul tema la propria opinione. Dai risultati del bar camp, svoltosi nel novembre 2016, è iniziato il lavoro di approfondimento tematico all’interno del workshop di EuLab.

Questo lavoro è servito anche per preparare la campagna comunicativa per preparare l’inaugurazione, presso Palazzo Hercolani di Bologna, della Mostra "Ever Closer Union", realizzata dall’Istituto Universitario europeo di Fiesole in occasione dell’anniversario dei Trattati di Roma, oltre che le visite guidate gestite direttamente dagli studenti coinvolti nel progetto. Gli studenti del laboratorio hanno inoltre realizzato una ricerca dal titolo"Sfide per il nuovo ciclo istituzionale dell'Unione europea".

La mostra è stata inaugurata il 6 aprile 2017  e si è conclusa il 27 aprile 2017 con l’evento Giovani cittadini europei.

Il 26 novembre 2018 sono state presentate a Fiesole, presso l'Istituto Universitario Europeo le ricerche degli studenti di quattro università italiane che hanno allestito, in occasione del 60° dei Trattati di Roma, la mostra "Ever Closer Union".
Presente anche l'Università di Bologna con gli studenti di Scienze politiche, che hanno presentato la ricerca "Sfide per il nuovo ciclo istituzionale dell'Unione europea".

Eulab 2015-2016. due laboratori.

Con questa edizione di EuLab  è stato realizzato dagli studenti del Corso di Laurea Magistrale di Comunicazione sociale e di Impresa dell’università di Bologna un  percorso di formazione/partecipazione rivolto ai loro coetanei dentro l’Università.

I risultati della ricerca condotta dai ragazzi attraverso incontri ed interviste è stato presentato ad una tavola rotonda organizzata nel mese di dicembre 2016 in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna, con l’obiettivo di stimolare il confronto e il dibattito fra diversi soggetti interessati al futuro dell’Europa, a partire dalle esigenze, opinioni e sollecitazioni emerse nel lavoro svolto dai ragazzi dell’Università di Bologna.

Il primo  laboratorio EuLab 2015-2016, frequentato da studenti del Corso di Laurea Magistrale di Comunicazione sociale e di Impresa dell’università di Bologna ha lavorato, insieme allo Europe Direct Emilia-Romagna su “storytelling e cittadinanza europea”.

Tre mesi di approfondimento sui temi europei di maggiore attualità, di monitoraggio delle fonti e dei media per capire l’Europa e come si parla di Europa. I ragazzi di EuLab hanno poi realizzato diversi video, dando voce ai loro coetanei.

Il laboratorio si è concluso, in occasione della Festa dell’Europa, con una conversazione tra Pina Lalli, Vicepresidente Scuola di Scienze Politiche dell’Università di Bologna, Marilena Nardi vignettista e docente, e Stefania Fenati, responsabile Europe Direct Emilia-Romagna e la presentazione pubblica dei video realizzati dagli studenti

 

 

 

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?