Commissioni

Sono articolazioni interne dell'Assemblea legislativa composte dai consiglieri designati dai gruppi politici di appartenenza nel rispetto del criterio proporzionale: in ciascuna di esse è riprodotto il peso numerico e di voto dei singoli gruppi.

In sostanza, le commissioni ripropongono in scala ridotta la composizione dell'Aula. Tutti i consiglieri possono parteciparvi con diritto di parola, di proposta e di emendamento.

Le commissioni svolgono una funzione consultiva (esprimono un parere) di norma sugli atti della giunta e referente (approvano o respingono) e preparatoria sulle leggi, i regolamenti e provvedimenti amministrativi di competenza dell'Assemblea.

Possono chiedere al presidente della Giunta e agli assessori di riferire, anche per iscritto, in merito a mozioni, risoluzioni, ordini del giorno, oppure sullo stato di attuazione di leggi dello Stato o della Regione e di tutti gli altri atti amministrativi di loro competenza. Al bisogno, possono avvalersi della collaborazione di esperti.

Attualmente sono sei (con competenza su specifiche materie), più una commissione speciale di ricerca e di studioSu materie di pubblico interesse, l'Assemblea può anche istituire commissioni d'inchiesta con il compito di svolgere inchieste sull'attività amministrativa della Regione, degli enti e delle aziende da essa dipendenti.

(ultimo aggiornamento 04/07/2019)

 

 

Azioni sul documento

Attività

Le attività delle singole commissioni rappresentano un tratto importante del procedimento legislativo.

Per approfondire le attività delle commissioni vai alla sezione Conoscere l'Assemblea

Convocazioni
Non ci sono convocazioni
Albo

L'Albo generale ai sensi dell'articolo 19 dello Statuto 

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?