Il difensore civico regionale presenta la guida ai diritti di cittadinanza digitale

20.06.2022

Il difensore civico regionale presenta la guida ai diritti di cittadinanza digitale

Si tratta di uno strumento a difesa dei cittadini, che ha l’obiettivo di promuovere la cultura digitale tra gli emiliano-romagnoli, a partire dai minori (e anche dalle categorie più fragili).

Alcuni studi – si legge nelle premesse di questa guida realizzata in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna – evidenziano, infatti, come lo scarso grado di utilizzo dei servizi digitali dipenda non solo dall’assenza di un adeguato livello di digitalizzazione nell’amministrazione ma anche da comportamenti dei cittadini, che, per cause di diversa natura, continuano in molti casi a fruire dei servizi seguendo la tradizionale strada analogica.

Un’opportunità per superare i divari digitali esistenti su tutto il territorio regionale anche per affermare diritti imprescindibili, come quello, ad esempio, a presentare istanze per via telematica (anche con l’ausilio della firma digitale o dello spid), o ad accedere e partecipare al procedimento amministrativo attraverso il digitale, oppure, ancora, a eseguire pagamenti con modalità on line, o a usufruire dell’applicazione IO.

Nell’opuscolo si dedica poi uno spazio, anche sulle modalità di utilizzo, all’anagrafe nazionale e al fascicolo sanitario elettronico. Mentre nell’ultimo capitolo si parla dello strumento della delega, in funzione alla fruizione di questi servizi.

Scarica la guida (pdf, 253.2 KB)

  • pdf, 253.2 KB

Azioni sul documento

Informazioni

Servizio Diritti dei cittadini
Viale Aldo Moro, 50
40127 Bologna
Tel. 051 527.6382
Fax 051 527.5461
 -