Memoria ed. 2022-2023

conCittadini è il progetto di Educazione alla cittadinanza dell'Assemblea legislativa, che ogni anno coinvolge decine di migliaia di ragazzi, attraverso scuole, enti locali e associazioni che promuovono singoli progetti sui temi della Memoria, dei Diritti, della Legalità.                               Per saperne di più

I progetti sulla Memoria possono riguardare:
  • l’attualizzazione della riflessione sulla Memoria
  • l’ampliamento della fruizione della Memoria 
  • il ruolo del testimone
  • il territorio e i percorsi inediti
  • lo sport e la cultura nella storia italiana
  • Il valore della Pace, l’autodeterminazione dei Popoli
  • Memoria intesa come valorizzazione della Storia e del Patrimonio dei territori
Eventi

Memorie sepolte, vite riemerse. Ciclo di incontri per riflettere sui meccanismi di costruzione, rimozione e restituzione della memoria a cura di Yad Vashem e Yahad-In Unum 

Prosegue in autunno il ciclo di seminari proposto da conCittadini in collaborazione con due prestigiose istituzioni internazionali, Yad Vashem e Yahad -In Unum*, che hanno la salvaguardia della memoria al centro della loro azione.

Il ciclo di incontri, avviato nel mese di aprile 2022, verte  sull’accidentato percorso della memoria in alcuni paesi europei, cruciale per la costruzione della nostra identità europea, ancora di più alla luce delle drammatiche vicende in Ucraina.  Appuntamenti autunnali: 31 ottobre, 7 e 14 novembre su Zoom. 

È disponibile il programma  (pdf, 652.6 KB)con il calendario completo degli appuntamenti, previsti tra aprile e novembre 2022. Lezioni online sulla piattaforma Zoom.

Lunedì 31 ottobre,  si è svolto il webinar dal "Amnesie europee: la memoria della Shoah nel dopoguerra", con un'interessante approfondimento del "caso italiano" a cura della professoressa Rita Chiappini, che ha fatto riferimento ad alcuni utilissimi testi: "I senza memoria" di Geraldine Swartz, "Stirpe e vergogna" di Michela Marzano e gli studi di Tony Judt, tra cui "Dopoguerra. Come è cambiata l’Europa dal 1945 a oggi, Dispense di Storia Contemporanea". Si tratta di spunti di riflessione importanti e attuali da portare in classe nel confronto con gli studenti, per aiutarli a costruire una propria consapevolezza critica sul nostro passato.

Lunedì 7 novembre Manuela Deiana di Yahad-in Unum ha trattato il delicato tema della Shoah delle pallottole, nel seminario dal titolo "Cartografia della memoria della "Shoah par balles" nei paesaggi contaminati dell'Europa dell'Est", spiegando il delicato lavoro di indagine che l'Associazione porta avanti per far luce su massacri poco noti.

Lunedì 14 novembre il ciclo di incontri si è concluso con la presentazione di un'esperienza didattica a cura di Patrizia Biagi, insegnante graduate dello Yad Vashem, "IRemember Wall: un'iniziativa dello Yad Vashem per le scuole"

Per approfondire

Azioni sul documento