Proroga dei fondi per il progetto dedicato al ritorno volontario assistito per cittadini di paesi terzi

26.01.2018

Proroga dei fondi per il progetto dedicato al ritorno volontario assistito per cittadini di paesi terzi

Un progetto che ha l’obiettivo di offrire e facilitare l’accesso alla misura del ritorno volontario assistito per cittadini di paesi terzi e contribuire, quindi, alla corretta gestione dei flussi migratori.

Per il 2018 il ministero ha prorogato i fondi per il progetto, gestiti, come lo scorso anno, dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). È quindi confermata la presenza di Stefania Peca sul territorio al fine di supportare i servizi in fase di informativa e di counselling per le persone interessate ad accedere al progetto (Oim - Ufficio di coordinamento per il Mediterraneo: telefono +39 3666179618, www.italy.iom.int).

Il programma è rivolto a 1.500 cittadini di paesi terzi in Italia, regolari e irregolari, richiedenti asilo (denegati, appellanti, in attesa di provvedimento), in difficoltà e vulnerabili, così come quelli con problemi di salute e anziani.

 

archiviato sotto:

Azioni sul documento