Non Solo Mimosa, per la salute ed il benessere delle Donne detenute

21.02.2018

Non Solo Mimosa, per la salute ed il benessere delle Donne detenute

Il Garante regionale per le persone private della libertà personale Marcello Marighelli e Carla Brezzo, collaboratrice dell'ufficio del Garante, hanno partecipato alla visione del film realizzato dal regista Eugenio Melloni presso la Casa circondariale Rocco D'Amato di Bologna, nell'ambito del Progetto "Non Solo Mimosa, per la salute ed il benessere delle Donne detenute". Il lavoro, dal titolo "SEZIONE FEMMINILE, due anni di un laboratorio cinema in un carcere italiano”, rappresenta una copia in lavorazione ed è stato presentato il 21 febbraio scorso. 

L’idea progettuale è nata nel mandato amministrativo 2011-2016 del Comune di Bologna, a seguito di alcune visite istituzionali alla Sezione femminile, organizzate, in particolare, in occasione delle ricorrenze dell'8 Marzo – Giornata internazionale della Donna, e del 25 Novembre, Giornata internazionale per il contrasto della violenza sulle donne. Le visite hanno evidenziato e riportato le necessità specifiche delle donne in carcere che, in numero ridotto rispetto alla popolazione maschile, devono fare i conti con le poche risorse a disposizione (di tutti): meno opportunità formative, meno percorsi d’istruzione, meno opportunità di lavoro e di lavoro qualificato. A questo ha tentato di rispondere ‘Non solo Mimosa’, proponendo alle detenute attività sulla salute e sul benessere delle donne in carcere.

 

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?