Pubblicazioni

Collana "La Didattica della Cittadinanza attiva"

 

pubblicazioni concittadiniL'Assemblea legislativa mette a disposizione il proprio centro stampa per realizzare pubblicazioni che nascono dalle esperienze sui territori. 

Tra queste, si segnalano alcune pubblicazioni speciali, realizzate dai soggetti aderenti a conCittadini, che trovano spazio nella sezione conCittadini all'opera.

Inoltre, una vera e propria collana raccoglie le esperienze didattiche in tre sezioni tematiche: Memoria, Diritti, Legalità

Come partecipare? 

Facendo pervenire l'impaginato pronto per la stampa, che, per entrare a far parte della collana, dovrà rispettare alcune  indicazioni tecniche (pdf, 714.6 KB).

Memoria

Qui trovate i volumi della Collana realizzati dai soggetti iscritti a conCittadini che hanno voluto documentare sul piano didattico, i propri percorsi sulla Memoria. 

 


  • Il libretto  PerCorsi di memoria (pdf, 20.5 MB) fa riferimento ad un progetto sviluppato nel 2019-20 dall’Associazione AIPI di Bologna in collaborazione con ANPI, ANPPIA, MUSEO DEL RISORGIMENTO, ISTITUTO PARRI, ARCHIVIO STORICO dal titolo “PerCorsi di Memoria edizione 2019/20”. Tratta della toponomastica e topografica del territorio del Quartiere Santo Stefano, con cui verrà completata la mappa storica di tutta la città di Bologna. Il progetto ha valenza innovativa, racconta le storie di personaggi legati al periodo della Resistenza, e non solo. 
  • Il progetto illustrato nella pubblicazione  “Dialogo tra giovani, memoria e territorio” (pdf, 5.6 MB), sviluppato dagli alunni della classe V^ T dell’IPSS “Galvani Iodi di Reggio Emilia, racconta di un percorso a tappe negli angoli più remoti della città di Reggio Emilia, alla ricerca di segni e testimonianze vive, spesso tragiche, della storia che ha caratterizzato il nostro Paese dal settembre del 1943 al 1945, con l’intento di rafforzare i valori civili e di cittadinanza attiva.
  • L’Associazione ANPI di Guastalla (RE) racconta in una pubblicazione dal titolo  “Messi in salvo” (pdf, 17.2 MB) la storia della famiglia ebrea Coen, che nel 1944 fu salvata dalla deportazione da una virtuosa rete di solidarietà formata dai suoi concittadini. Partendo da ciò, si sviluppa un approfondimento da parte dei ragazzi fatto di pensieri, sentimenti, emozioni suscitati in loro e rappresentati con disegni e riflessioni scritte. Il passato in questo modo si traduce in speranza per il futuro.
  • “Qui sosta in silenzio ma quando ti allontani PARLA” (pdf, 1.5 MB) è il testo proposto dal Liceo Laura Bassi di Bologna, frutto della partecipazione a conCittadini 2019-2020: è il racconto di un lungo progetto dedicato alla Memoria, fatto di racconti, foto, testimonianze, che, partendo da solide basi storiche diventa colloquio con la realtà e capacità di leggere il contemporaneo. Prendendo  avvio da un viaggio in Germania, nei luoghi che hanno visto gli orrori del nazismo, e facendosi attraversare dall’oscurità, i ragazzi diventano a propria volta testimoni, superando le barriere del tempo e dell’individualismo.
  • L'Istituto comprensivo di Noceto (PR) propone  " (pdf, 1.6 MB)La parola ai monumenti", redatto nell'anno scolastico 2020-2021, in cui i i ragazzi dell’Istituto danno voce (anche tramite dei QR code applicati ai monumenti e leggibili attraverso un’App), a dieci monumenti che sono presenti sul territorio di Noceto facendo conoscere alla cittadinanza i criteri con cui vengono intitolate le strade sul territorio e la storia dell’evento o della persona a cui è stata dedicata la propria via di residenza;  si capisce inoltre l’importanza e la funzione del monumento, che attesta un valore in cui credere.
  •  L'Istituto comprensivo Monticelli d’Ongina (PC) ha realizzato, nell'edizione 2020-2021 di conCittadini "Noi ascoltiamo, ricordiamo, non dimentichiamo… (pdf, 4.4 MB), in cui la narrazione  prende avvio dal racconto di chi ha vissuto in prima persona il periodo tragico fra le due guerre e quello della seconda guerra mondiale. Una delle ultime testimoni, la signora Luisa, monticellese di origine ebraica, bambina al tempo delle leggi razziali, incontra i ragazzi e porta la sua insostituibile e preziosa testimonianza di una vita fatta di sofferenze, emozioni, idee, umanità.
  • Il Comitato AcqueTerre (RA) presenta nel volume  " (pdf, 8.7 MB)La Pineta, patrimonio identitario di Ravennatre percorsi di Educazione alla cittadinanza realizzati nella Scuola Secondaria di 1° grado Don Minzoni (RA) e nell'I.C. San Biagio (RA) nell'edizione 2019-2020 di conCittadini. Il recupero della memoria di ciò che il “bosco a pineto” ha rappresentato, nella storia e nella cultura del territorio, creando relazione tra passato e presente, può alimentare nei giovani il senso di appartenenza alla comunità.
  • L'Istituto comprensivo di Cattolica (RN) ha raccolto nel volume  " (pdf, 1.4 MB)Frammenti di vita: il filo della memoria" le testimonianze e le memorie delle vicende della Seconda guerra mondiale nello scenario della Romagna. Il quaderno è stato realizzato nell'edizione 2019-2020 di conCittadini è rappresenta l'esito di un laboratorio di cittadinanza attiva realizzato con gli alunni delle classi quinte della scuola primaria dell'Istituto, che ha facilitato la comprensione del valore dei diritti dell’uomo e della resilienza.
  • L'Istituto comprensivo di Vado-Monzuno (Bo) ha raccontato il proprio progetto all'interno del volume  Vivere la Memoria (pdf, 15.0 MB). Il progetto ha rappresentato un viaggio attraverso la musica per vivere la storia, le tradizioni locali e la cittadinanza attiva.
  • Una ulteriore tipologia di prodotto che può raccogliere gli esiti di percorsi sulla Memoria, è quella delle mappe illustrate. La scuola media Guinizelli di Bologna ne offre un esempio con Pubblicazioni "I nostri luoghi, la nostra storia. Percorsi di memoria in zona Costa - Saragozza, da via Sant'Isaia allo Stadio". (pdf, 4.8 MB).
  • La scuola primaria "Bombicci" dell'IC 8 di Bologna ha condensato le pluriennali esperienze didattiche del progetto "Memoria attiva" in una pubblicazione dal titolo Pubblicazioni "Momenti di memoria" (pdf, 3.0 MB), dove le vicende storiche legate alle leggi razziste del '38 diventano esperienza di tutta la comunità.
  • L'Istituto comprensivo di Monticelli di Ongina (Piacenza) ha inviato il volume Ti racconto una storia (pdf, 12.8 MB) che rappresenta il primo esempio di uscita editoriale della collana. Sfogliarla online può dare un'idea di come documentare la propria pratica educativa e condividerla con l'intera rete di conCittadini.
Diritti

Qui è possibile scaricare i volumi della Collana dedicati ai diritti. 


  • La pubblicazione  Pluriverso di genere e sport (pdf, 5.8 MB) dell’Associazione Femminile Maschile Plurale di Ravenna tratta in modo approfondito il tema dell’uguaglianza di genere, della partecipazione e del fair play nello sport, oggetto del progetto sviluppato in conCittadini e arricchito da collaborazioni di una rete molto vasta. Questo tema è il filo rosso che lega i tanti contributi presenti, una pluralità di interventi che arricchisce i nostri saperi, contribuendo ad aggiornare le esperienze sul tema della cultura di genere.
  • La Scuola dell’Infanzia "Giosué Carducci" di Imola (BO) propone il volume “ Tu sei una meraviglia (pdf, 10.6 MB)” che sintetizza il lavoro svolto durante l'anno scolastico 2021-2022 all'interno del progetto conCittadini. Nasce dal desiderio di documentare le buone pratiche di educazione alla cittadinanza attiva che ha per protagonisti i bambini, cercando di valorizzare le diversità e le loro attitudini, di trasmettere regole condivise per il bene comune e di sviluppare il rispetto di sé e degli altri.

  • L'Istituto comprensivo "Rita Levi-Montalcini" di Noceto (PR) propone il volume  " (pdf, 18.9 MB)EvVIVA la Costituzione!", che illustra il progetto sviluppato nel corso dell’anno scolastico, ripercorrendo le tappe che hanno portato alla realizzazione della Costituzione, testo fondamentale in cui sono contenuti i principi, i diritti e i doveri che regolano la vita comune, sociale, economica e politica degli italiani.

  • Il Comune di Reggio Emilia presenta nel volume  " (pdf, 4.4 MB)Palestre di educazione civileil percorso progettuale dedicato alL'educazione alla cittadinanza attiva dei giovani che da anni porta avanti in collaborazione con Officina Educativa e con la cooperativa Reggiana Educatori.

  • L'Associazione "“Femminile Maschile e Plurale” (RA) racconta nel volume " Pluriverso di genere 5 (pdf, 3.6 MB)" il percorso di formazione rivolto a docenti e studenti, sviluppato nelle ed. 2018/2019 e 2019/2020 di conCittadini, e orientato all’acquisizione di competenze utili a svolgere l’attività di educazione alle differenze nella scuola e a sviluppare una maggior consapevolezza rispetto ai propri stereotipi e pregiudizi.

  • Il volume  " (pdf, 3.2 MB)Pluriverso di genere" illustra i percorsi di educazione alle Differenze realizzati dalle Associazioni “Femminile Maschile e Plurale”, “Lucertola Ludens” e “Psicologia Urbana e Creativa” di Ravenna nelle edizioni 2015/2016, 2017/2018, 2018/2019 di conCittadini.

  • Il percorso didattico su Memoria e diritti umani del Liceo Laura Bassi di Bologna è raccontato all'interno del volume Pubblicazioni Leggi disobbedienza e responsabilità (pdf, 3.0 MB). Attraverso il progetto si è voluto dare agli studenti gli strumenti per riconoscere le ramificazioni del razzismo, dell’antisemitismo e, più in generale, del pregiudizio e del ragionamento per stereotipi.

  • Il progetto del Comune di Campegine è presentato all'interno del volume PubblicazioniRACCONTIamoCI: diritti, integrazione, conoscenza (pdf, 6.8 MB) ed ha rappresentato un'occasione di confronto tra i ragazzi disabili ed il paese, per riflettere e crescere insieme.

  • Dalla Scuola dell’infanzia “La Pieve” dell’IC “Bismantova” Castelnovo né Monti (RE) arriva Pubblicazioni "conCittadini ... si comincia da piccoli!" (pdf, 6.8 MB) che parte dalla domanda "cosa significa essere buon cittadino?" per arrivare a tanti progetti concreti ideati dai piccoli illustrando il protagonismo dei bambini nella scoperta del territorio.

Legalità

Qui è possibile consultare i volumi della Collana dedicati al tema della Legalità.


  • L’Istituto Comprensivo n. 6 di Imola, con la pubblicazione  La marcia dei valori. – I valori le radici della legalità (pdf, 18.3 MB)” racconta nei dettagli la manifestazione che si è svolta a Imola lo scorso 23 maggio in Piazza Matteotti, dove, grazie all’organizzazione dell’Associazione Scuolare Aps con il supporto del Siulp ( Sindacato italiano dei lavoratori di Polizia ) e il contributo dell’Amministrazione Comunale di Imola, oltre 1.300 ragazzi e ragazze si sono ritrovati per ricordare, nell’anniversario della morte di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli uomini della scorta, un momento tragico della nostra storia. Un evento di forte impatto di cittadinanza attiva partecipata, dove ragazzi e adulti hanno dato un messaggio corale, facendo diventare realtà il desiderio di superare le solitudini, rafforzate drasticamente durante la pandemia, per agire insieme e ritrovare il senso di comunità.
  • Pubblicazioni "Cantieri di legalità" (pdf, 17.0 MB), a cura del Liceo "M. Gioia" di Piacenza, racconta i 10 anni di educazione alla cittadinanza accompagnati dall'Associazione Libera e dai suoi laboratori didattici, dalle prime esperienze in classe alla partecipazione al processo Aemilia. 
  • Un esempio è offerto dalla pubblicazione elaborata dall'Associazione Il Poggeschi per il carcerePubblicazioni "Carcere è giustizia?" (pdf, 3.5 MB) racconta le metodologie partecipative con cui il progetto per le scuole ha affrontato nell'anno scolastico 2017-18 temi delicati come l'applicazione della giustizia e le sue ripercussioni sui diritti.
Altre pubblicazioni

Azioni sul documento