Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il sito ufficiale dell’Assemblea legislativa

Sezioni

Il mondo trasformato

Nadalini, Rebeschini, Righi: tre fotoreporter bolognesi raccontano il cambiamento climatico

L’albero smilzo che torreggia nel deserto. Il cimitero delle lavatrici. Il bambino scalzo che protegge le sue scarpe dal lago di fango lasciato dallo tsunami. L’uomo che cerca cibo e qualcosa da commerciare tra i rifiuti. Dal Burundi a San Rocco al Porto. Dal Canada alla Via degli Dei. Quanto mondo c’è e quanto ce n’era nelle trentadue foto scattate in trent’anni da Luciano Nadalini, Mario Rebeschini e Paolo Righi? “Il mondo trasformato”- realizzato dall’Assemblea legislativa selezionando alcuni scatti dei tre fotoreporter emiliano-romagnoli- prova a dare un contributo alla vigilia del G7 ambiente.

A Bologna arriveranno i ministri di tanti paesi per discutere di cambiamento climatico. Lasciando alla politica il suo mestiere, “Il mondo trasformato” vuole solo condividere qualche emozione. Parlare del potere assoluto che ha l’uomo di conservare o distruggere l’ambiente in cui vive.
Quelli di Luciano, Mario e Paolo sono scatti tecnicamente ineccepibili, ma non pensati in laboratorio. Nascono da esigenze di cronaca, si masticano in fretta. Poi passa il tempo e quelle foto acquistano una loro profondità, salgono di tono. Con Luciano e Paolo si è stati in strada assieme qualche anno fa a fare cronaca. Il racconto riprende grazie all’Assemblea legislativa.

L'inaugurazione della mostra

Giovedì 8 giugno in Assemblea, Simonetta Saliera ha inaugurato "Il Mondo trasformato" con le foto di Luciano Nadalini, Paolo Righi, Mario Rebeschini in presenza degli autori.

Green Social Festival a Rimini

Il 6 giugno i consiglieri Fabio Rainieri e Andrea Bertani partecipano ai talk su Agricoltura e Energia rinnovabile del Green Social Festival a Rimini

Buonasera clima!

Il programma "Buonasera clima" è stato girato il 24 maggio in Assemblea: con i conduttori Franz Campi e Federico Taddia, esperti e scienzati hanno dialogato con gli studenti. Collegamento in diretta con la base Concordia in Antartide dove un gruppo di ricercatori studia i cambiamenti climatici. 

Azioni sul documento