I Viaggi della Memoria

Al via l’ottava edizione dei Viaggi della Memoria

L'emergenza coronavirus ha fermato i viaggi di istruzione ma non le attività didattiche e, anche per il 2021, l’Assemblea legislativa lancia l’ottava edizione dei “Viaggi della Memoria” per promuovere nelle scuole la cura della memoria e dei valori della cittadinanza attiva. Quest’anno saranno cofinanziati progetti di “viaggi virtuali”, cioè percorsi formativi, destinati a insegnanti e studenti, in grado di preservare e trasmettere alle giovani generazioni la memoria del Novecento, fornendo una chiave di lettura originale sul significato attuale di quelle vicende storiche. Continua a leggere...

Il progetto

Dal 2013 l’Assemblea legislativa collabora con gli Istituti storici provinciali per favorire la realizzazione su tutto il territorio regionale dei Viaggi della Memoria. L’iniziativa consente ogni anno ad un cospicuo numero di giovani di venire a contatto con i Luoghi della Memoria del Novecento a livello regionale, nazionale ed internazionale, offrendo importanti occasioni di approfondimento della storia ed esperienze sul campo che contribuiscono allo sviluppo della loro educazione alla cittadinanza. La collaborazione avviene in virtù di un protocollo d’intesa (pdf, 298.6 KB)  tra l'Assemblea e gli Istituti storici provinciali che è stato rinnovato nel 2018. Dal 2016, con l'approvazione della legge regionale n. 3/2016 sulla Memoria del Novecento, i Viaggi della memoria sono previsti nel programma di interventi dell'Assemblea legislativa.

A chi si rivolge

L’iniziativa è rivolta a studenti, insegnanti, operatori culturali delle scuole primarie e secondarie di qualsiasi ordine e grado della regione Emilia-Romagna. Gli Istituti storici provinciali, che sono i partner scientifici del progetto, contribuiscono alla pubblicizzazione degli avvisi annuali, promuovendo la sensibilizzazione di insegnanti e studenti; effettuano inoltre la ricognizione dei progetti sul territorio di propria competenza e forniscono supporto ai soggetti interessati a presentare domanda di finanziamento, coadiuvandoli nella progettazione e nella presentazione dei progetti. Infine gli Istituti storici provinciali offrono consulenza tecnico-scientifica all’Assemblea legislativa presentando pareri sui progetti presentati ai fini del finanziamento.

VII edizione 2020

A causa dell'emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di Covid-19, i termini per la realizzazione dei progetti presentati nell'ambito dell'Avviso "Viaggi della Memoria 2020 - VII edizione" sono stati prorogati di un anno, fino al 31/12/2021.
Per i dettagli: Determinazione n. 274/2020 (pdf, 116.1 KB)

Scadenza domanda: 8 marzo 2021

 

Gli obiettivi

L’iniziativa si propone di:

  • dare vita a forme stabili di collaborazione fra soggetti pubblici e privati per promuovere temi come l’educazione alla Memoria, la partecipazione civile e democratica e la difesa dei diritti umani e della pace;
  • preservare e a trasmettere alle giovani generazioni la memoria del Novecento, valorizzare il ruolo e l’attività dei Luoghi di Memoria, promuovere la riflessione sul significato attuale di quelle vicende per trarne insegnamento e favorire la partecipazione alla vita democratica contrastando ogni forma di pregiudizio, di razzismo e di xenofobia;
  • promuovere un’identità europea basata sulla pace, sulla solidarietà, sulla condivisione dei valori democratici, sulla giustizia sociale e sul dialogo, con l’obiettivo di ispirare i giovani a difendere questi valori e a farsi protagonisti del futuro;
  • favorire la diffusione di una cultura basata sul rispetto reciproco e delle differenze;
  • promuovere nelle scuole eventi, progetti, scambi di esperienze e di percorsi didattici incentrati sul rapporto tra Storia e Memorie.
Come partecipare

Possono presentare domanda le scuole primarie e secondarie di ogni ordine e grado, gli enti locali, altri soggetti pubblici e privati del territorio dell'Emilia-Romagna. I soggetti interessati devono presentare i loro progetti all’Istituto storico del loro territorio entro i termini stabiliti dall'avviso annuale. Gli Istituti effettuano una valutazione tecnico-scientificoinviano i progetti all’Assemblea che approva una graduatoria e assegna le risorse, contribuendo così alla realizzazione dei progetti selezionati. I criteri e le modalità di partecipazione sono stabiliti, anno dopo anno, nella determina di avvio del progetto. La pubblicizzazione dell'avviso annuale, oltre che dall'Assemblea, è curata dai vari Istituti storici provinciali, che forniscono anche supporto didattico e scientifico agli organizzatori.

Altre opportunità sulla Memoria

I percorsi sulla Memoria

Azioni sul documento

Gabinetto del presidente
Viale Aldo Moro, 50
40127 Bologna
Tel. 051 527.5427
e-mailPEC 

 

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?