Come lavora l'Aula?

L'Aula determina l'indirizzo politico generale della Regione approvando o respingendo progetti di legge, atti di programmazione e amministrativi, delibere, risoluzioni, mozioni e ordini del giorno. Si riunisce periodicamente, di norma una volta al mese.

Il programma delle sue sedute viene deliberato ogni tre mesi dalla Conferenza dei presidenti di gruppo, che rappresenta almeno i tre quarti dei componenti dell'Assemblea. Contiene l'elenco degli argomenti che verranno esaminati dal parlamento regionale con l'indicazione dell'ordine di discussione e del periodo in cui si prevede la loro trattazione. Su queste basi l'Ufficio di presidenza, assieme alla Conferenza dei presidenti di gruppo, definisce l'ordine del giorno specifico per ogni seduta d'Aula prevista.

Le sedute dell'Assemblea sono pubbliche e possono essere antimeridiane, pomeridiane e notturne. I lavori mattutini della prima giornata partono con la discussione delle interrogazioni d'attualità a risposta immediata, il  question time. All'inizio della seduta pomeridiana invece vengono discusse le interpellanze. Durante i lavori d'Aula i consiglieri esaminano e votano atti amministrativi, progetti di legge, ordini del giorno, mozioni e risoluzioni.

Con una votazione dell'Aula vengono anche nominati i garanti regionali, dei minori e dei detenuti, il difensore civico, il presidente del Corecom e i suoi vicepresidenti. Attraverso un voto dell'Aula vengono anche nominati i componenti della giunta per il regolamento.

(Ultimo aggiornamento 06/05/2019)

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?