Sessione europea 2021, approvata la Risoluzione finale

da cronacabianca.eu

Martedì 11 maggio, con i saluti istituzionali della Presidente dell’Assemblea legislativa Emma Petitti si sono aperti i lavori della Sessione europea 2021 della Regione Emilia-Romagna. A fare gli onori di casa, appunto, la presidente Emma Petitti, dopo la quale sono intervenuti il Capo della Rappresentanza della Commissione europea a Milano Massimo Gaudina, e Massimiliano Pompignoli, presidente della Commissione Bilancio, affari generali e istituzionali.

“Dal 2009, anno della prima Sessione europea, la Regione Emilia-Romagna ha sempre partecipato in modo attivo alla formazione delle politiche e del diritto dell’Unione europea, privilegiando il rapporto diretto con gli stakeholder del territorio attraverso lo svolgimento dell’udienza conoscitiva nell’ambito dei lavori della Commissione competente”, spiega la Presidente Emma Petitti, che ricorda come “l’Unione europea sta svolgendo un ruolo decisivo nella fase di gestione della pandemia, dimostrando una forte vocazione solidaristica e di coesione per contrastare gli effetti negativi sul piano sanitario, economico e sociale della crisi. Proprio in queste azioni sta la forza e l’importanza della coesione multilivello. Un principio rafforzato con la formazione della Rete europea regionale, costituita dai soggetti firmatari del Patto per il lavoro e per il clima e dalle Unioni di Comuni, convocata per la prima volta a febbraio”.

Massimo Gaudina si è soffermato sui tre assi principali di azione della Commissione e che possono essere riassunti in tre titoli: salute dei cittadini, salute del pianeta e salute dell’economia. Sulla salute delle persone, Gaudina ha detto come “il tempo sta dando ragione alla via europea nonostante i ritardi e le inadempienze contrattuali di una casa farmaceutica. I passi da compiere sono ancora molteplici ma è fuor di dubbio che il valore aggiunto nel lavoro di gruppo a 27 è incommensurabilmente superiore ad un’azione dei singoli Stati, sia sui vaccini sia nella definizione di farmaci specifici contro il Covid”.

Per ciò che riguarda l’economia, invece, Gaudina ha ricordato il pacchetto di aiuti da 1.800 miliardi di euro che si accompagneranno al rafforzamento del pilastro sociale europeo che riafferma la lotta ad ogni forma di diseguaglianza o discriminazione e che sancisce il diritto universale al lavoro contro la povertà. In ambito ambientale, infine, il capo della rappresentanza della Commissione europea ha ribadito come la lotta ai cambiamenti climatici sia e rimanga un’importante ambito di lavoro che si pone obiettivi sfidanti quali la transizione verso una finanza verde, l’uso di idrogeno pulito e la stipula di un Patto per il clima “sulla falsariga di quanto già attuato dall’Emilia-Romagna”.

Nel corso della prima parte del dibattito sulla Sessione Europea è intervenuto anche Massimiliano Pompignoli, presidente della commissione Bilancio, che ha sottolineato che "Questa Sessione europea si è svolta in una situazione ancora segnata dalla pandemia da Coronavirus: c’è stato l’impegno della commissione Bilancio sui temi fondamentali per lo sviluppo e per affrontare la crisi. Abbiamo fatto audizioni con parlamentari europei e rappresentanti degli Enti locali da cui sono emersi temi importanti, in particolare sulla tutela dell’ambiente e sulla transizione ecologica, e il dibattito si è concentrato soprattutto sull’obiettivo di raggiungere entro metà del secolo una produzione al 100% di energia da fonti rinnovabili”, spiega Pompignoli, che ricorda anche l’impegno per affrontare e contrastare l’inquinamento atmosferico nel Bacino padano, una delle zone più inquinate d’Europa. Proprio sulla qualità dell’aria si sono affermate proposte come il potenziamento della mobilità su ferro, politiche a favore del riutilizzo delle materie prime e l’uso delle nuove tecnologie per ridurre gli spostamenti di lavoro.

Su Cronaca Bianca è disponibile un resoconto del dibattito che ha preceduto l'approvazione della risoluzione di maggioranza da parte dell'Aula.

Qui è invece disponibile il testo della risoluzione definitiva approvata.

 

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?