Aperti i primi Bandi LIFE per la programmazione 2021-2027

Cliccando qui è possibile rimanere aggiornati con la pubblicazione di bandi del programma LIFE.

 

Confermato e rafforzato LIFE, uno dei programmi storici dell’UE attivo sin dal 1992 e che continua a contribuire alla costruzione di un elevato livello di protezione ambientale e sviluppo sostenibile e alla realizzazione degli obiettivi e dei traguardi dell’UE in materia di ambiente, biodiversità, clima, economia circolare nonché di energia rinnovabile ed efficienza energetica.

Come da previsione, tale programma è stato rafforzato per il prossimo settennato nel rispetto delle priorità strategiche individuate dalla Commissione Von Der Leyen in tema di sostenibilità ambientale e sviluppo. LIFE 2021-2027 ha ricevuto un notevole incremento dei fondi, aumentati di circa il 60% rispetto al precedente bilancio, che saranno redistribuiti tra i due settori, Ambiente e Azioni per il clima, a loro volta divisi in due sottoprogrammi ciascuno.

Gli obiettivi specifici del programma sono i seguenti:

  • sviluppare, dimostrare e promuovere tecniche e approcci innovativi per raggiungere gli obiettivi dell’Unione in materia di ambiente e azione per il clima e contribuire all’applicazione delle migliori prassi riguardo la natura e la biodiversità;
  • sostenere lo sviluppo, l’attuazione e il controllo del rispetto della legislazione e delle politiche dell’Unione pertinenti, anche migliorando la governance e rafforzando le capacità degli attori pubblici e privati e la partecipazione della società civile;
  • stimolare l’introduzione su vasta scala delle soluzioni tecniche e strategiche dimostratesi efficaci ad attuare la legislazione e le politiche dell’Unione pertinenti, riproducendo i risultati, integrando i relativi obiettivi in altre politiche e nelle prassi del settore pubblico e privato, mobilitando gli investimenti e migliorando l’accesso ai finanziamenti.

Il nuovo fondo predispone quasi 5 miliardi e mezzo di euro distribuiti come segue:

  • Settore Ambiente: 3.488.000.000 EUR:
      -          Natura e biodiversità: 2.143.000.000 EUR
      -          Economia circolare e qualità della vita: 1.345.000.000 EUR
    • Settore Azione per il clima: 1.944.000.000 EUR:
        -          Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici: 947.000.000 EUR
          -          Transizione all’energia pulita: 997.000.000 EUR

        Il tipi di progetti e azioni finanziati da Life sono:

        • Progetti strategici che sostengono il conseguimento degli obiettivi UE in materia di natura e di biodiversità (SNAP)
        • Progetti strategici che attuano su scala regionale, multiregionale, nazionale o transnazionale i piani d’azione o le strategie per il clima (SIP)
        • Progetti di assistenza tecnica per il rafforzamento delle capacità delle autorità degli Stati membri connesse alla partecipazione al programma LIFE (TA)
        • Progetti diversi dai progetti strategici integrati, dai progetti strategici di tutela della natura o dai progetti di assistenza tecnica, che perseguono gli obiettivi specifici del programma (SAP)
        • Azioni di coordinamento e di sostegno volte al rafforzamento delle capacità, alla divulgazione di informazioni e conoscenze e alla sensibilizzazione alla transizione ecologica, alle energie rinnovabili e ad una maggiore efficienza energetica (OAG)
        • Sovvenzioni che sostengono il funzionamento di entità senza scopo di lucro attive nel settore dell'ambiente o dell'azione per il clima (OG)

         

        Cliccando qui è possibile rimanere aggiornati con la pubblicazione di bandi del programma LIFE.

        Ad oggi, sono disponibili i bandi della prima programmazione, che destinano ai progetti oltre 95 milioni di euro distribuiti sulle quattro differenti linee progettuali:

        Ambiente

        Natura e Biodiversità

        Tali bandi sono aperti alle candidature di qualsiasi soggetto giuridico pubblico o privato con sede in uno dei Paesi Membri o degli Stati previsti dal bando (Islanda, Israele, Albania, Turchia e Ucraina). L’organizzazione coordinatrice dovrà registrarsi al registro dei partecipanti e presentare la propria domanda attraverso il portale elettronico Funding & tenders.

        N.B. La complessità dello SNAP e del SIP richiede un approccio adattivo nella progettazione del meccanismo di attuazione. Per questo motivo, SNAP e SIP saranno attuati sulla base di un meccanismo di programmazione girevole strutturato in fasi (cioè Fase 1 e Fase 2). 

        Economia circolare e qualità della vita

        Tali bandi sono aperti alle candidature di qualsiasi soggetto giuridico pubblico o privato con sede in uno dei Paesi Membri o degli Stati previsti dal bando (Islanda, Israele, Albania, Turchia e Ucraina). L’organizzazione coordinatrice dovrà registrarsi al registro dei partecipanti e presentare la propria domanda attraverso il portale elettronico Funding & tenders.

        N.B. La complessità dello SNAP e del SIP richiede un approccio adattivo nella progettazione del meccanismo di attuazione. Per questo motivo, SNAP e SIP saranno attuati sulla base di un meccanismo di programmazione girevole strutturato in fasi (cioè Fase 1 e Fase 2). 

        • Assistenza tecnica preparazione di ENV SIP Particolarità: La complessità dello SNAP e del SIP richiede un approccio adattivo nella progettazione del meccanismo di attuazione. Per questo motivo, SNAP e SIP saranno attuati sulla base di un meccanismo di programmazione girevole strutturato in fasi (cioè Fase 1 e Fase 2). - Scadenza: 22 settembre 2021

        Azione per il clima

        Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici

        Tali bandi sono aperti alle candidature di qualsiasi soggetto giuridico pubblico o privato con sede in uno dei Paesi Membri o degli Stati previsti dal bando (Islanda, Israele, Albania, Turchia e Ucraina). L’organizzazione coordinatrice dovrà registrarsi al registro dei partecipanti e presentare la propria domanda attraverso il portale elettronico Funding & tenders.

        N.B. Base di un meccanismo di programmazione girevole strutturato in fasi (cioè Fase 1 e Fase 2).

        Transizione al'energia pulita

        Può candidarsi qualsiasi soggetto giuridico pubblico o privato con sede in uno dei Paesi Membri o degli Stati previsti dal bando (islanda, Israele, Albania, Turchia e Ucraina). L’organizzazione coordinatriche dovrà registrarsi al registro dei partecipanti e presentare la propria domanda attraverso il portale elettronico Funding & tenders entro la scadenza del 12 gennaio 2022

        Progetti a sostegno di uno sviluppo delle autorità regionali e locali a sviluppare un quadro politico e normativo e strategie per la transizione all’energia pulita:

        Progetti volti alla diffusione di tecnologie, digitalizzazione, sviluppo di nuovi mercati, servizi e modelli di business e alla formazione dei lavoratori nel campo dell’innovazione:

        Progetti volti al coinvolgimento di privati nel campo della transizione energetica sostenibile:

        Progetti a supporto dello sviluppo di strategie locali e regionali innovative:

        Progetti volti al coinvolgimento dei cittadini nel processo di transizione energetica:

        Contributi di funzionamento per enti senza scopo di lucro

        Per essere ammissibili, i candidati devono essere persone giuridiche (enti privati) o essere organizzazioni non governative, ovvero entità senza scopo di lucro o stabilite in uno dei paesi ammissibili. Importante: i candidati devono presentare entrambe le proposte entro il 28 settembre 2021: sia la proposta nell'ambito del LIFE-2021-NGO-OG-FPA (Framework accordo di partenariato), sia la proposta nell'ambito di LIFE-2021-NGO-OG-SGA (Accordo specifico di sovvenzione accordo), tramite l'apposito portale online Funding & tenders

        L'ammissibilità dei candidati è valutata durante la valutazione FPA (Call LIFE-2021-NGOOG-FPA).

         

         

         

        Azioni sul documento

        Valuta il sito

        Non hai trovato quello che cerchi ?