Aiuti di Stato: La Commissione approva un regime italiano di 96,9 milioni di euro per sostenere le imprese che assumono lavoratrici

ita EULa Commissione europea ha approvato un regime italiano di 96,9 milioni di euro per sostenere le imprese che assumono lavoratrici nel contesto della pandemia di coronavirus.

Il regime è stato approvato nell'ambito del Quadro di riferimento temporaneo per gli aiuti di Stato. L'obiettivo della misura è quello di ridurre il costo del lavoro dei beneficiari, aiutandoli così a far fronte al loro fabbisogno di liquidità e a promuovere l'occupazione di lavoratrici che hanno attraversato un periodo di disoccupazione o di lavoro non regolarmente retribuito.

Nell'ambito del regime, l'aiuto assumerà la forma di un'esenzione dal pagamento dei contributi previdenziali per i contratti conclusi nel 2021 con le lavoratrici. L'esenzione sarà applicata per un periodo di 12 mesi in caso di contratti a tempo determinato e per un periodo o 18 mesi in caso di contratti a tempo indeterminato.

I beneficiari ammissibili possono ricevere fino a un importo massimo annuo di 6.000 euro per dipendente. L'esenzione si applica solo quando l'assunzione porta ad un aumento netto del numero di dipendenti.

La Commissione ha constatato che il regime è in linea con le condizioni stabilite nel quadro di riferimento temporaneo. In particolare, l'aiuto (i) non supererà 225.000 euro per impresa attiva nella produzione primaria di prodotti agricoli, 270.000 euro per impresa attiva nei settori della pesca e dell'acquacoltura e 1,8 milioni di euro per impresa attiva in tutti gli altri settori; e (ii) sarà concesso entro il 31 dicembre 2021. La Commissione ha concluso che la misura è necessaria, adeguata e proporzionata per porre rimedio a un grave turbamento dell'economia di uno Stato membro, conformemente all'articolo 107, paragrafo 3, lettera b), del TFUE e alle condizioni stabilite nel quadro di riferimento temporaneo. Su questa base, la Commissione ha approvato la misura ai sensi delle norme UE sugli aiuti di Stato.

Maggiori informazioni sul quadro di riferimento temporaneo e su altre azioni intraprese dalla Commissione per affrontare l'impatto economico della pandemia di coronavirus sono disponibili qui.

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?