Solidarietà non solo extra-UE: i preziosi aiuti al nostro Paese vengono anche dalle vicine Germania, Francia, Austria e Repubblica Ceca

In questi giorni si sente parlare prevalentemente del grande supporto che l’Italia sta ricevendo da paesi extra-UE quali Albania, Cuba e Cina. Questo ha contribuito alla diffusione di un sentimento di sfiducia nei confronti del principio di solidarietà enunciato nei Trattati Istitutivi dell’UE, scatenando aspre critiche verso l’Unione da parte degli Euroscettici.

Quello che i titoli non dicono, però, è che la solidarietà intra-UE esiste, e si sta rivelando estremamente significativa.

Ad esempio, Austria e Repubblica Ceca hanno mandato rispettivamente 1,2 milioni di mascherine e diecimila tute protettive, destinate al personale sanitario Italiano.

Inoltre, dopo un iniziale blocco delle esportazioni di alcuni paesi, l’intervento risoluto della Commissione europea ha consentito il rientro dal divieto alle esportazioni: ben un milione di mascherine ci sono state inviate dalle autorità Tedesche, mentre Parigi ha dimostrato la propria solidarietà con l’invio di un milione di mascherine e di 20 mila tute protettive. Anche Austria e Repubblica Ceca hanno inviato, rispettivamente, 1,2 milioni di mascherine e 10.000 tute protettive.

La solidarietà degli altri Stati Membri verso l’Italia - nonché verso la Spagna, anch’essa gravemente colpita – si è espressa anche attraverso l’accoglienza dei cittadini Italiani colpiti in modo serio dal virus negli ospedali Tedeschi. Ad oggi, ben 6 pazienti sono infatti stati trasferiti da Bergamo a Köln, grazie alla predisposizione di un canale di trasporto aereo con l’Italia. Berlino ha anche annunciato la disponibilità ad accogliere altri pazienti anche dalla Francia.

Queste azioni indicano chiaramente che la solidarietà Europea esiste, e che può rivelarsi decisiva in momenti di emergenza quali quelli che stiamo vivendo. Stranamente, questi esempi di solidarietà fra paesi europei non trova ancora spazio nella comunicazione italiana.

Per tutti gli esempi di solidarietà https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/FS_20_563.

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?