Dichiarazione della Presidente von der Leyen sui recenti sviluppi relativi all'Iran e all'Iraq

"In seguito ai recenti sviluppi in Iraq, urge fermare la spirale di violenza, per evitare che ulteriori azioni ne scatenino altre, e ridare spazio alla diplomazia. In una situazione in cui le tensioni aumentano, l'Europa ha una responsabilità particolare, quella di dialogare con tutti i soggetti coinvolti. L'Alto rappresentante convocherà i Ministri degli Esteri per una riunione straordinaria del Consiglio finalizzata ad attivare tutti i canali diplomatici. Siamo profondamente preoccupati per l'annuncio, che giunge in un momento di forti tensioni nella regione, che l'Iran non rispetterà più il limite fissato nel piano d'azione congiunto globale (PACG).

Da un punto di vista europeo, è importante che l'Iran torni a rispettare l'accordo sul nucleare e dobbiamo convincerlo che è anche nel suo interesse. Dopo le devastazioni ad opera dell’ISIS, l'Iraq si stava riprendendo. La sua popolazione merita di continuare a progredire verso la ricostruzione e una maggiore stabilità e l'Iraq merita di restare sul cammino dell'equilibrio e della riconciliazione.

Invitiamo tutte le parti a dar prova di moderazione. Mercoledì mattina convocherò una riunione straordinaria del Collegio che consentirà all’Alto rappresentante/Vicepresidente Borrell e agli altri Commissari di riferire sui contatti avuti con i diversi soggetti interessati in relazione agli sviluppi in Iraq e nella regione. La riunione sarà anche una piattaforma per coordinare le azioni che i Commissari dovranno intraprendere nella regione e con i nostri partner in funzione dei rispettivi portafogli."

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?