Accordo raggiunto tra i Ministri degli Affari Esteri per iniziare i negoziati di adesione di Macedonia del Nord ed Albania

Il Consiglio  degli Affari Esteri ha finalmente raggiunto un accordo per l’avvio dei negoziati d’adesione di Albania e Macedonia del Nord, la cui formalizzazione è arrivata nella prima serata di Mercoledì 25 Marzo. 

Fino a questo momento, l’intesa politica non era stata raggiunta a causa dell’opposizione di Francia e Olanda ma finalmente, durante la videoconferenza, tutti i Ministri si sono finalmente trovati d’accordo. 

A questo punto, manca lapprovazione della decisione da parte del Consiglio Europeo, che dovrebbe arrivare nei prossimi  giorni. 

Sia la Presidente della Commissione Von der  Leyen che il Presidente del Parlamento Sassoli hanno manifestato la loro reazione positiva all’accordo, ritenendo che ‘proprio in questi tempi di crisi sia importante avere strette relazioni con i propri vicini’. 

Una data di avvio dei negoziati non è ancora stata definita. C’è invece consenso nell’applicare un trattamento differenziato ai due Paesi. In particolare, i negoziati con l’Albania saranno soggetti ad alcune precondizioni che erano state avanzate proprio dalla Commissione Europea nei mesi scorsi al fine di permettere il superamento dell’opposizione di Francia e Olanda. 

In altre parole, i Ministri Europei intendono assicurarsi che in Albania ci siano solide regole per mantenere lo Stato di Diritto e sulla lotta alla corruzione. Solo così potrà aprirsi la negoziazione per rendere il Paese un nuovo Stato Membro. 

Come si legge dalle Conclusioni del Consiglio, Tirana dovrà conformare le proprie norme in materia elettorale alle raccomandazioni OSCE ed assicurare il completamento delle riforme in materia giudiziaria.  Per quanto concerne la lotta alla criminalità organizzata e la corruzione,  lo Stato deve anche ultimare la creazione di norme e strutture specializzateInfine, è richiesta  dall’UE anche una legge sui media più solida e garantista. 

Una volta che la Commissione valuterà positivamente i progressi compiuti in questo senso, il Consiglio potrà adottare il quadro dei negoziati con l‘Albania ed avviarsi verso un accordo.  

Simili regole non varranno invece per la Macedonia del Nord, e dunque le negoziazioni si svolgeranno secondo le normali procedure di adesione Europee. 

 

Per rivedere la videoconferenza del Consiglio dei Ministri degli Affari Esteri: https://www.consilium.europa.eu/en/meetings/gac/2020/03/24/. 

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?