1951 - La Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio (CECA)

Il Trattato di Parigi istituisce la Comunità europea del Carbone e dell’Acciaio. Istituisce un’Alta Autorità che ha il compito di vigilare sul mercato, monitorare il rispetto delle regole della concorrenza, garantire la trasparenza dei prezzi.

L’Alta Autorità, precursore dell’attuale Commissione europea, è un organo esecutivo collegiale indipendente, il cui compito è garantire la realizzazione degli obiettivi stabiliti dal trattato e agire nell’interesse generale della CECA.

Come stabilito dall’articolo 2 del trattato, l’obiettivo della CECA è contribuire, attraverso il mercato comune del carbone e dell’acciaio, all’espansione economica, all’incremento dell’occupazione e al miglioramento del tenore di vita. Spetta pertanto all’Alta autorità vigilare sull’approvvigionamento regolare di carbone e acciaio del mercato comune, assicurando un uguale accesso alle fonti di produzione e controllando che si stabiliscano i prezzi più bassi e che vengano migliorate le condizioni della manodopera. Tutto ciò deve essere accompagnato dallo sviluppo degli scambi internazionali e dall’ammodernamento della produzione

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?