Iniziative

Rassegna di incontri presso la Biblioteca SalaborsaLocandina rassegna.jpg

 In vista delle elezioni europee che si svolgeranno, in Italia, il 9 giugno 2024, il Centro Europe Direct Emilia-Romagna in collaborazione con il Centro di Documentazione europea dell’Università di Bologna  propone   la rassegna “Verso le elezioni europee 2024” che si  svolgerà in Biblioteca Salaborsa  da gennaio a marzo 2024.

Quattro incontri aperti alla cittadinanza che saranno un’occasione per dialogare con autorevoli studiosi, esperti e rappresentanti istituzionali ed approfondire temi e politiche europee che tracciano il futuro dell’Unione europea e sono determinanti per lo sviluppo del nostro territorio.
La rassegna fa parte del progetto europeo Local European Youth Event (EYE), coordinato dal Centro di documentazione europea di Forlì, che si terrà a Forlì dal 17 al 19 maggio 2024.

Questi gli appuntamenti nel dettaglio:
25 gennaio 2024    “L’anno europeo delle competenze. Capacità, ingegno e partecipazione”
9 febbraio 2024      “Green Deal: transizione ecologica, ambiente e benessere degli animali"
22 febbraio 2024    "L’economia sociale: nuove prospettive di sviluppo"
7 marzo 2024         "Democrazia e partecipazione"

3° incontro: L'economia sociale, nuove prospettive di sviluppo

 L'economia sociale, nuove prospettive di sviluppo

 22  febbraio 2024  –  Biblioteca Salaborsa  h. 17.30-19.3022 febbraio

Modera:  Paolo Venturi , Direttore Aiccon Research Center UniBO

Relatori:   
Miriana Lanotte - Dottoranda presso il Dipartimento Scienze Giuridiche, UniBO
Federico Alessandro  Amico - Presidente Commissione per la parità e per i diritti delle persone, Regione ER
Daniela Freddi - Responsabile Piano Economia sociale - Città Metropolitana
Alberto Alberani – Portavoce Forum Terzo Settore Emilia-Romagna
Alberto Arcuri -  Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

L'incontro è aperto al pubblico, è gradita l'iscrizione tramite questo link
Locandina (pdf, 2.1 MB)

4° incontro - Democrazia e partecipazione

"Democrazia e partecipazione"

7 marzo 2024 – Biblioteca Salaborsa  h. 17.30-19.30

Modera: Sara Sanzi – Radio 3
Relatori:

Federico Casolari - Professore ordinario di Diritto dell'UE - Dipartimento Scienze Giuridiche - UniBo
Lia Montalti – Consigliera  Ufficio di Presidenza dell'Assemblea legislativa Regione ER con delega agli affari europei
Paolo Calvano - Assessore al Bilancio, Personale, Patrimonio, Riordino istituzionale, Rapporti con Ue
in via di definizione - Rappresentante del Parlamento europeo

1° incontro: L’anno europeo delle competenze

“L’anno europeo delle competenze. Capacità, ingegno e partecipazione”

Locandina 25 gennaio 2024L’8 maggio 2024 si chiuderà l’Anno europeo delle competenze, iniziativa lanciata dalla Commissione europea in occasione della Festa dell’Europa 2023, in continuità con l’Anno europeo dei giovani del 2022.  L'iniziativa ha lo scopo di rafforzare le competenze, in particolare quelle necessarie per affrontare la sfida della transizione ecologica e digitale, per sostenere un’occupazione di qualità e la competitività delle imprese.

25 gennaio 2024 – Sala Borsa h. 17.30-19.30

Modera: Sara Sanzi – Radio 3
Relatori:
- Prof. Giacomo Di Federico – Dipartimento di Scienze Giuridiche Università di Bologna    
- Dott.ssa Miriana Lanotte – Dipartimento di Scienze Giuridiche Università di Bologna 
- Vincenzo Colla - Assessore allo sviluppo economico e green economy, lavoro, formazione e relazioni internazionali  RER
- Francesca Marchetti - Presidente Commissione Cultura, Scuola, Formazione, Lavoro, Sport e Legalità, Assemblea legislativa ER 
- Lara Porciatti - International Talents Attraction Programme Manager ART-ER 

L'incontro è aperto al pubblico, è gradita l'iscrizione tramite questo link

La legge regionale sui talenti 
Nell’Anno europeo delle competenze, Regione Emilia-Romagna ha approvato la Legge regionale n. 2/2023 ATTRAZIONE, PERMANENZA E VALORIZZAZIONE DEI TALENTI AD ELEVATA SPECIALIZZAZIONE IN EMILIA-ROMAGNA
La Regione Emilia-Romagna punta sui giovani talenti oltre che su Big Data  e sul digitale per spingere sulla crescita, sull’innovazione e aumentare la competitività e la sostenibilità del sistema Emilia-Romagna.
La “legge sui talenti” è la prima del genere nel panorama nazionale. Il suo obiettivo è quello di attrarre ricercatori, studiosi, professionisti altamente qualificati, sia italiani che stranieri, affinché possano trovare nel nostro territorio condizioni di lavoro, servizi di welfare familiare tali che potranno concretizzare il proprio progetto di vita. Lo stesso potranno fare i cosiddetti ‘cervelli in fuga’, per un possibile rientro dall’estero.
La Regione intende centrare l’obiettivo che si è posta attraverso diverse misure:
-  agevolazioni alle imprese che assumono giovani che rientrano dall’estero o che sono interessati a lavorare o fare ricerca in Emilia-Romagna;
-  percorsi formativi personalizzati;
-  percorsi di specializzazione e qualificazione attraverso una rete di master in strutture e scuole di alta formazione;
-  pacchetti di servizi di welfare (nidi, scuole, alloggi, conciliazione dei tempi di vita e lavoro) per i giovani e le loro famiglie.

La legge sui talenti nasce da un sistema regionale che lavora per realizzare gli obiettivi comuni e condivisi nel Patto per il Lavoro e il Clima: crescita sostenibile, innovazione e ricerca, nuova e buona occupazione.

2° incontro - Green Deal: transizione ecologica, ambiente e benessere degli animali

Green Deal: transizione ecologica, ambiente e benessere degli animali

 9 febbraio 2024  –  Biblioteca Salaborsa  h. 17.30-19.30

Modera: prof. Giacomo Di Federico 
Relatori:  
Annalisa BONI  -  Assessora alle relazioni internazionali e cooperazione, fondi europei e missione clima 2030 del Comune di Bologna  
Federico FERRI  -  Ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche - "La competenza dell'UE in materia ambientale"
Eve BULAND -  Dottoranda in Diritto dell'Unione europea presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche, UniBo  "Il benessere degli animali strategia farm to fork"
Mariaida CRISTARELLA ORISTANO - Dottoranda in Diritto pubblico, internazionale ed europeo presso l'Università Statale di Milano "L'accesso alla giustizia ambientale da parte delle ONG
Enrico VERDOLINI - Assegnista di ricerca in Diritto costituzionale presso l'Università di Bologna -  "IL rapporto ambiente/economia sotto la prospettiva nazionale artt 9 e 41 della Costituzione italiana"

L'incontro è aperto al pubblico, è gradita l'iscrizione tramite  questo link 
Locandina (pdf, 1.9 MB)