Seguici su

Iniziata la raccolta fondi dell'Associazione Emilia-Romagna Sydney-Wollongong

Hanno già offerto il proprio sostegno numerosi enti pubblici e privati, persone singole e associazioni.
Iniziata la raccolta fondi dell'Associazione Emilia-Romagna Sydney-Wollongong

Da sinistra, Rocco Perna, Bruno Buttini e il console Sergio Martes

La sede dell’Associazione Napoletana di Sydney ha ospitato il 21 giugno scorso, alla presenza del console generale Sergio Martes, l’incontro organizzato dall’Associazione Emilia-Romagna Sydney-Wollongong per avviare la campagna di raccolta fondi per le vittime del terremoto che ha colpito l’Emilia. “Aiutiamoli a ripartire: l’Australia per l’Emilia-Romagna” è il titolo dell’iniziativa che ha l’appoggio e il patrocinio dell’Ambasciatore italiano in Australia Gianludovico De Martino di Montegiordano.

L’incontro è stato aperto dal presidente dell’associazione degli emiliano-romagnoli Bruno Buttini che, dopo aver mostrato un video con le immagini del terremoto, ha annunciato la costituzione di un gruppo di lavoro la cui presidenza è stata affidata a Rocco Perna. “E’ in momenti come questi – ha detto Perna – che si misura il grado di coesione e di solidarietà di una comunità e con questo spirito lanciamo la campagna ‘Aiutiamoli a ripartire’, con la certezza che la comunità risponderà compatta”.

Sono già stati presi contatti con le amministrazioni dei comuni colpiti per individuare un progetto umanitario (scuola, asilo, ala di un ospedale, ricovero per anziani) verso cui destinare le somme raccolte. “I fondi raccolti – ha precisato Perna – saranno devoluti interamente alla realizzazione del progetto, senza l’aggiunta di costi amministrativi, e saranno fisicamente trasferiti solo a progetto concluso, omologato e collaudato dalle autorità competenti. Per conferire il massimo della trasparenza si pubblicherà su La Fiamma e il Globo (i due giornali degli italiani in Australia, ndr) la lista di tutti coloro che faranno una donazione”.

Nel corso della riunione sono state ipotizzate alcune attività da svolgere per raccogliere le donazioni: un pranzo al Club Marconi, un altro alla Doltone House, un concerto all’Italian Forum, un evento con l’Ambasciatore d’Italia, possibilmente con la partecipazione del Primo Ministro e del leader dell’opposizione. Questi eventi saranno pubblicizzati anche sui media in lingua inglese per coinvolgere l’intera collettività australiana, notoriamente sensibile a cause umanitarie.

Alla campagna “Aiutiamoli a ripartire” hanno già offerto il proprio sostegno molte persone e diverse istituzioni pubbliche ed enti privati, dall’Ambasciata Italiana in Australia al Consolato Generale di Sydney, dai media - come La Fiamma, Il Globo, Rete Italia, Ansa, SBS Radio – al Club Marconi, dal Leichhardt Council alle altre associazioni regionali italiane come la napoletana e la lucana, e inoltre Coasit, Comites, Camera di Commercio di Sydney, e altri ancora.

L’Associazione Emilia-Romagna invita tutta la comunità italiana e le sue associazioni regionali a diffondere e sostenere la campagna di aiuti all’Emilia. Il suo presidente Bruno Buttini (telefono 02 9564 6691; email: padana@bigpond.net.au) è a disposizione per ulteriori informazioni.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?