Seguici su

Gli agriturismi dell’Emilia-Romagna fanno scuola in Argentina

In un seminario a Ramallo si studia il nostro modello
Gli agriturismi dell’Emilia-Romagna fanno scuola in Argentina

La locandina del seminario

L’Associazione Emilia-Romagna di Ramallo e il Comune di Ramallo nella provincia di Buenos Aires, organizzano - con il patrocinio della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo e in collaborazione con la Faeer (Federazione argentina dei sodalizi emiliano-romagnoli), le associazioni Angeer (nuove generazioni e imprenditori emiliano-romagnoli de La Plata e dell’interno della provincia di Buenos Aires) e Proter (professionisti e tecnici dell’Emilia-Romagna in Mar del Plata), la Camera dei Deputati della Provincia di Buenos Aires e il Partido de Ramallo – un importante evento per diffondere in Argentina il modello agrituristico dell’Emilia-Romagna. Il titolo dell’evento, che avrà luogo sabato 8 dicembre 2012 a partire dalle ore 10 a Ramallo (in Howard Johnson Ramallo, San Lorenzo 1055) è, infatti, “Agroturismo. Turismo Innovador y Productivo. Modelo Italiano Región Emilia-Romagna”.

Il programma prevede alle 10.30 l’inaugurazione della mostra “Agriturismo Región Emilia-Romagna Italia” con i saluti di José Rodríguez, assessore al Turismo di Ramallo, la presentazione di Alberto Becchi, presidente della Faeer, e l’intervento di Marisa Santia, presidente dell’AssociazioneEmilia-Romagna di Ramallo.
I lavori saranno aperti dal deputato della Provincia di Buenos Aires Roberto Filpo e dai saluti del sindaco di Ramallo Walter A. Santalla.
Alle ore 11 si entrerà nel vivo del seminario con la relazione di Monica Scatizzi, esperta in economia sociale della facoltà di scienze economiche e sociali dell’Università Nazionale di Mar del Plata, dal titolo “Transferencia de una experiencia educativa en Emilia-Romagna”.Seguirà l’intervento di Juan Pablo Morea che riferirà della sua esperienza in Emilia-Romagna, presso l’agriturismo Palazzo Loup in provincia di Bologna, resa possibile grazie al Progetto Boomerang della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo.
Sarà poi Geraldine Claros dell’azienda agrituristica Antiguo Casco La Brava, di Balcarce, a parlare del progetto di scambio sul turismo rurale con l’agriturismo Bertinelli di Noceto (Parma).
Nel pomeriggio, i lavori proseguiranno con un seminario basato sul lavoro interattivo con i partecipanti, in cui sarà illustrato il modello di turismo rurale emiliano-romagnolo e la possibilità di applicarlo al contesto argentino.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?