Seguici su

"Patrimonio storico e culturale: bene comune, valorizzazione e conservazione. L'esperienza italiana, con il contributo della Regione Emilia-Romagna

La vice presidente del Circolo Emilia-Romagna di San Paolo, Gisele Rasi, racconta l'evento realizzato con il contributo dell’Assemblea Legislativa – Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo.
"Patrimonio storico e culturale: bene comune, valorizzazione e conservazione. L'esperienza italiana, con il contributo della Regione Emilia-Romagna

Il Museo dell’Indipendenza del Brasile, situato a San Paolo del Brasile, è al momento chiuso per ristrutturazione.

Il progetto dell’intervento è stato elaborato per tecnici dell’Università di San Paolo – USP, ma, siamo orgogliosi a dirlo, con la collaborazione dell’Università di FerrarA In occasione della festa dell’Indipendenza, 7 settembre, il corpo tecnico italiano ha effettuato un sopralluogo, commemorando qui con noi questa data così speciale per la Nazione e per il Museo.

Il Circolo Emilia-Romagna di San Paolo non poteva perdere quest’occasione per dibattere insieme a loro un tema così importante come la preservazione del nostro patrimonio storico, organizzando nel 6 Settembre, u.s., la conferenza "Patrimonio storico e culturale: bene comune, valorizzazione e conservazione - L'esperienza italiana, con il contributo della Regione Emilia-Romagna", specialmente all’indomani di un’evento drammatico come l’incendio del Museo Nazionale di Rio de Janeiro.

I tecnici italiani hanno dimostrato subito la loro disposizione a dare il loro contributo e con la collaborazione del Circolo Italiano di San Paolo, che per l’occasione ha illuminato a festa l’intero edificio della sua sede, si è riuscito a realizzare questo importante evento, aprendo anche la mostra "Architetti e Ingegneri Emiliano-Romagnoli nel Mondo”, vita e opere di alcuni maestri attivi negli ultimi cinque secoli in Inghilterra, Spagna, Marocco, Argentina, Brasile, Uruguay, Venezuela, Colombia, Messico, Cuba e nelle Isole Caraibiche. Dopo una presentazione della nostra regione e delle sue bellezze artistiche e naturali, la ricchezza della nostra cultura e ovviamente la nostra innata vocazione per la gastronomia, ha preso la parola, il Professor Marcello Balzani, sotto lo sguardo attento di oltre duecentocinquanta invitati presenti, perlopiù giovani universitari. La sua conferenza, con argomenti chiari e coscienziosi, con il piacere di sentirle parlere sia dello sguardo emiliano-romagnolo sui patrimoni, ci ha invitato a riflettere sull’importanza della preservazione e, mentre nella nostra memoria ritornavano le immagini del terribile incendio di Rio de Janeiro, ha suscitato in tutti i presenti un grande interesse sull’argomento. É stato molto gratificante costatare il successo dell’evento e quanto questi intercambi culturali possano arricchirci culturalmente.

L’evento è stato organizzato dal Circolo Emilia-Romagna di San Paolo, con le collaborazioni dell’Associazione Emiliano-Romagnola Bandeirande de Salto e Itu e del Circolo Emilia-Romagna di San Paolo, con l’appoggio del Dipartimento Architettura Ferrara, dell’Università degli Studi di Ferrara e della Faculdades Metropolitanas Unidas (FMU), con il contributo dell’Assemblea Legislativa – Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo.

Gisele Raisi, vice-presidente Circolo Emilia-Romagna San Paolo

Visita il sito dell'Associazione

Visita la galleria fotografica

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?