Seguici su

Morto a 75 anni Moris Bonacini, lo contraddistinse la lunga carriera politica e il forte impegno per gli emiliano-romagnoli nel mondo

Moris Bonacini, originario di Reggio Emilia fu Presidente della Consulta negli anni 90, la Comunità di emiliano-romagnoli nel mondo lo ricorda con grande affetto e stima

Lunedì 4 luglio è morto dopo una lunga malattia, all’età di 75 anni, Moris Bonacini, importante dirigente di Pci e Pds a Reggio Emilia e in Emilia-Romagna e Presidente della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo dal 1993 al 1995.

Nato a Reggio Emilia, il 26 dicembre del 1946, fu sempre impegnato nella vita politica regionale con un occhio al futuro, lavorando su temi come l’apertura alle nuove domande dei giovani, la riforma del welfare, la sostenibilità ambientale e si impegnò a favore delle Comunità di corregionali nel mondo valorizzandone il ruolo e sottolineando l'importanza della loro partecipazione alla vita regionale.

L'affetto e la stima nel ricordo della Vice-presidente Marilina Bertoncini: "Per quelli che non l'hanno conosciuto era un grande  Dirigente di Reggio Emilia e della Regione Emilia-Romagna,  con lunga carriera politica. Per noi (emiliano-romagnoli nel mondo) fu Presidente  della Consulta dal 1993 fino al 1995. Tanti sono stati i momenti che gli emiliano- romagnoli hanno trascorso insieme a Moris Bonacini, ho molti  bei ricordo e momenti precisi come  la  Conferenza d'area in Venezuela  a Barquisimeto o la Conferenza dei giovani a Rosario, in Argentina.    Era una  persona di grande valore, riflessiva, con una grande  entusiasmo, rigoroso ed allo stesso tempo con una  grande simpatia. Aveva  una visione molto costruttiva ed era  particolarmente sensibile alle  problemantiche di noi emiliano-romagnoli all'estero. Non si può dimenticare quanto abbia valorizzato la Consulta all'interno della Regione. Rialzò il ruolo degli emiliano romagnoli all' estero e  la partecipazione dei giovani .E' doveroso ringraziare quanto ha fatto per la nostra Consulta con cambiamenti  essenziali  per costruire un percorso   pensando al futuro. Rimarrà per sempre nel nostro cuore" 

Il Presidente  Marco Fabbri e le Vice presidenti Marilina Bertoncini e Valentina Stragliati insieme a tutta la Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo si stringono ai famigliari ed esprimono le più profonde condoglianze per questa triste scomparsa che lascia un grande vuoto e un ricordo commosso e profondamente grato.

 

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?