Seguici su

Consulta Er nel mondo e Regione Emilia-Romagna in missione a New York: la giornata di lunedì 13 giugno

Proseguono le attività e gli impegni della delegazione regionale negli Stati Uniti: nella giornata di lunedì l'incontro con il Console generale, le Università e non poteva mancare una visita ai fratelli Lusardi

La  seconda giornata di missione, lunedì 13 giugno, si è aperta con l’incontro con il Console generale a New York, il Min. Plen. Fabrizio Di Michele, al quale hanno partecipato anche delegazioni delle Università della nostra regione: la Prof.ssa Campaner e il Prof. Credi per l’Università di Bologna, il Prof. Capra per l’Università di Modena e Reggio Emilia e il Prof. Neviani dell’Università di Parma.

Durante la riunione sono stati toccati numerosi temi di interesse per la nostra Regione e per la delegazione che è intervenuta all’incontro dalla ricerca alle start-up, dall’agroalimentare all’industria automobilistica.

Il Presidente della Consulta Marco Fabbri durante l’incontro ha sottolineato l’importanza che le nostre associazioni hanno avuto nella storia dell’emigrazione dalla nostra Regione e ha evidenziato come nonostante abbiano alle spalle tanti anni di esperienza oggi fanno fatica a garantire un ricambio generazionale, in particolare dopo la pandemia.

Fabbri ha anche sottolineato l’impegno che come Consulta viene portato avanti per sostenere le nostre comunità in particolare attraverso contributi che si rivolgono sia a realtà del territorio regionale per progetti culturali e di supporto alle nostre eccellenze sia alle nostre associazioni di emiliano-romagnoli nel mondo. Il Console Di Michele è intervenuto per sottolineare come la questione del ricambio generazionale sia un problema molto sentito anche all’interno delle associazioni americane e ha parlato anche della difficoltà di riuscire ad intercettare e coinvolgere le nuove generazioni. Ha ribadito anche come il Turismo delle Radici possa costituire un importante opportunità per la nostra regione e per il nostro Paese.

Alla fine dell’incontro la presidente dell'Assemblea Regionale Emma Petitti ha consegnato un dono al Console Generale.

Dopo l’incontro con il Console, la delegazione si è trasferita a Roosevelt Island dove ha sede la Cornell University e dove è ospitato anche l'Italian Academic Center, uno spazio condiviso dalle Università di Bologna, Napoli Federico II e la Sapienza di Roma. La visita è stata l’occasione per fare il punto su un’esperienza partita prima del Covid e che in questi anni ha comunque cercato di portare avanti una serie di progettualità legate alla ricerca e allo sviluppo di sinergie nei settori dell’automotive, dei big data e del sostegno alle start-up.

Start-up che sono state al centro anche dell’incontro con ERA,l’acceleratore delle start-up nato nella Silicon Valley ma che ha deciso di puntare anche sula Grande Mela e sul suo potenziale .

Infine la giornata si è conclusa con una visita ai fratelli Lusardi, Mauro e Luigi, due imprenditori originari di Borgotaro (PR) che si sono trasferiti a New York nel 1971 e che nel 1982 hanno aperto il loro primo ristorante.Esperienza che negli anni è cresciuta e che oggi vede l’impegno anche delle nuove generazioni, con  i figli di Lusardi, che portano avanti la tradizione della cucina emiliana ma con un pizzico di innovazione. Scopri la loro storia sul Museo virtuale MIGRER: https://www.migrer.org/e-r-nel-mondo/lusardis/

La giornata di oggi, martedi 14 ha in programma un incontro presso l’Istituto italiano di cultura e con i ragazzi della Scuola italiana di New York.


Incontro con il Console generale a New York

Incontro con il Console a New York  

 

Incontro presso L'Italian Academic Center

Visita al locale dei fratelli Lusardi, Mauro e Luigi

 

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?