Comunicati di mercoledì 10 marzo - pomeriggio

Agli organi d’informazione Causa guasto ai server di Cronaca bianca, sito giornalistico online dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, i comunicati riguardanti gli atti dei consiglieri e i lavori delle commissioni sono inviati tramite il sito istituzionale dell’Assemblea in formato newsletter due volte al giorno: al termine dei lavori della mattina (13.30-14.30) e al termine dei lavori pomeridiani (16.30-17). Confidiamo in una rapida soluzione del problema

Mobilità. Lega: “Incentivi per chi converte le auto a metano o gpl e per chi compra quelle elettriche” 

Risoluzione del consigliere Occhi: “Si ridurrebbe l’inquinamento, si aiuterebbero le imprese che montano gli impianti a gas e gpl e si sosterrebbe la mobilità sostenibile” 

Incentivi per chi converte a gas Metano o GPL gli autoveicoli alimentati a benzina o gasolio di classe "Euro 4" o "Euro 5" e nuovi incentivi per l’acquisto di auto elettriche. Lo chiede, primo firmatario, il consigliere Emiliano Occhi (Lega) in una risoluzione siglata anche dai colleghi di gruppo Simone Pelloni, Massimiliano Pompignoli, Gabriele Delmonte, Fabio Rainieri e Michele Facci.  

L’uso del metano o del gpl, si legge nel testo, avrebbe diversi vantaggi: ridurrebbe l’inquinamento dell’aria e promuoverebbe carburanti alternativi, aiuterebbe il settore degli impiantisti a gas che sono un’eccellenza nazionale e consentirebbe di riqualificare verso la mobilità sostenibile le auto obsolete i cui proprietari non riescono a procedere a un nuovo acquisto. La nostra Regione, prosegue Occhi, “come Lombardia, Piemonte e Veneto, fa parte del cosiddetto ‘Bacino padano’, tristemente noto per essere una delle zone più inquinate d’Italia, e a fronte delle ultime sanzioni imposte dall’Unione Europea si è reso necessario l’aggiornamento del ‘Piano aria’ con ulteriori misure restrittive”. 

Alcune Regioni, fra cui la Lombardia, hanno stanziato incentivi, cumulabili con i bonus statali, per l’acquisto di veicoli elettrici o ibridi. Occhi spiega che l’Emilia-Romagna “ha previsto incentivi solo riguardo all’esenzione del bollo auto relativo all’acquisto di un’auto 100% elettrica e nel caso di auto ibride ha previsto il rimborso di una parte del bollo fino a un massimo di 191euro annuali, senza, però, prevedere incentivi per l’acquisto di un’auto nuova ibrida o 100% elettrica come invece previsto dalle altre Regioni del Nord Italia”.

(Gianfranco Salvatori)

Sanità Modena. Pelloni-Bargi (Lega): riaprire l’ospedale di Castelfranco Emilia

Una risoluzione dei due consiglieri chiede alla Giunta di riaprire il nosocomio per affrontare i problemi causati sul territorio dalla pandemia

La Giunta si attivi per la riapertura dell’ospedale di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena. A chiederlo è una risoluzione della Lega a firma dei consiglieri Simone Pelloni (primo firmatario) e Stefano Bargi, che ricordano come “dallo scorso 5 marzo l’attività chirurgica programmata e non urgente elettiva negli ospedali dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Modena sia stata sospesa e venga garantita solo quella oncologica e in emergenza-urgenza. Scopo del provvedimento è, da un lato, quello di consentire agli anestesisti e al personale infermieristico di dedicarsi alla gestione dei pazienti ricoverati per Covid; dall’altro è di rendere disponibili i posti di terapia intensiva per i pazienti colpiti dal virus”.

Da qui la risoluzione per impegnare la Giunta a “richiedere all’Ausl di Modena l’estensione degli orari di accesso al Punto di Primo intervento (PPI) della Casa della Salute di Castelfranco Emilia, portandoli a 7 giorni su 7 e 24 ore su 24 e ad attivarsi per l’immediata riapertura dell’ospedale di Castelfranco Emilia, un provvedimento che contribuirebbe ad impedire la sospensione degli interventi chirurgici già programmati negli ospedali regionali”.

(Luca Molinari)

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?