"Andrea Raccagni 1921-2005. Per un’antologia di materiali"

raccagni

Nel centenario della nascita di Andrea Raccagni, l'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, organizza e promuove una mostra dedicata ad “Andrea Raccagni 1921-2005. Per un’antologia di materiali”, a cura di Sandro Malossini, che sarà allestita negli spazi espositivi di viale Aldo Moro 50 da mercoledì 6 ottobre a martedì 2 novembre. 

Artista poliedrico, anticipatore di ricerche sulla contemporaneità, Raccagni è stato protagonista dell'arte italiana per più di cinquant'anni. Una componente essenziale di tutta la sua ricerca è stata l'utilizzo di materiali originali, resi protagonisti della composizione: dai legni ai ferri, dalle lamiere ai copertoni, dai fili di ferro agli elementi naturali come sassi, terra, foglie, tralci di vite. Negli anni Cinquanta ha sperimentato e utilizzato anche la fotografia fissando sulla carta fotografica sassi, legni, muschi, porte dismesse, reperti abbandonati.

Questa mostra, che si compone di più di trenta opere, realizzate tra il 1946 e il 1995, ripercorre tutta la carriera artistica di Andrea Raccagni. Il catalogo, che accompagna l'esposizione, è arricchito da un breve ricordo di Cecilia Raccagni, nipote di Andrea che dedica questa mostra al padre Luca Raccagni, recentemente scomparso, che aveva progettato insieme al curatore la mostra.

La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18 escluso sabato e festivi. Per accedere occorre prenotare scrivendo all’indirizzo mail: gabinettopresidenteal@regione.emilia-romagna.it.
È obbligatorio essere in possesso di “Green pass”, indossare la mascherina, rilevare la temperatura mediante termoscanner all’ingresso, igienizzare le mani, mantenere sempre la distanza di sicurezza dagli altri visitatori.

Il video della mostra online

Azioni sul documento