Artisti per l'Appennino

Pitture e sculture dedicate alle valli della montagna bolognese di Fabio Angelini, Sergio Martini e Claudio Pattarin

img

I tratti di pennello ricordano Matisse, il legno scolpito parla della fatica del vivere sui monti, della passione per il lavoro manuale. I colori raccontano il succedersi delle stagioni, l’amore dell’uomo per la natura. Pittura e scultura hanno portato in scena l’Appennino bolognese nei locali dell’Assemblea legislativa.

Il 10 gennaio 2019, la presidente dell’Assemblea legislativa ha inaugurato in viale Aldo Moro 50, Artisti per l’Appennino, mostra che raccoglie le opere di Fabio Angelini, Sergio Martini e Claudio Pattarin. Coordinati dall’infaticabile Adriano Simoncini, i tre hanno realizzato opere pittoriche e scultoree dedicate alle valli della montagna bolognese.

“Grazie a Adriano Simoncini è stato possibile raccogliere queste opere e renderle visibili al pubblico per narrare della bellezza e della fatica del vivere quotidiano della nostra montagna: un viaggio attraverso i boschi, le Chiese e le case storiche, i legami con Bologna, i colori del cielo e dei prati”, ha spiegato la presidente dell'Assemblea legislativa Simonetta Saliera.

Guarda l'album fotografico

Azioni sul documento