Organi di garanzia

18.07.2016

In linea con quanto previsto nell'art. 123 della Costituzione, in cui si afferma che "ciascuna Regione ha uno statuto che, in armonia con la Costituzione, ne determina la forma di governo e i principi fondamentali di organizzazione e funzionamento", molte Regioni hanno costituito al proprio interno Autorità indipendenti di garanzia. Esse sono chiamate a svolgere delicati compiti di bilanciamento istituzionale,  e di tutela di valori portanti del sistema regionale e dei diritti dei cittadini.
Si tratta di organismi indipendenti che intervengono su materie e ambiti differenti (servizi pubblici, telecomunicazioni, ecc.) e che hanno come comune obiettivo la tutela di dirittio la promozione di opportunità per i cittadini, le imprese ed i soggetti collettivi del territorio regionale, contribuendo in tal modo alla promozione di una più diffusa cultura della legalità.

Il Dossier propone, in chiave di lettura unitaria, un approfondimento sui principali organi istituiti a livello regionale: Difensore Civico, Comitato regionale di controllo per i servizi radiotelevisivi, Garante dei detenuti, Garante per l'infanzia, Consulta di garanzia statutaria. Per ogni singola Autorità vengono elencate leggi istitutive e siti istituzionali di riferimento, con bibliografie tematiche e sitografia.

 

Il depliant del Dossier

Azioni sul documento