"Omaggio a Lidia Puglioli" e "L’emozione femminile nelle arti"

Due esposizioni dedicate ad artiste del territorio per richiamare l’attenzione sul ruolo delle donne nell’arte: “L’emozione femminile nelle arti, poetiche, tecniche e materiali nella ricerca contemporanea in Emilia-Romagna” e un omaggio a “Lidia Puglioli” con 18 opere provenienti da collezioni private.

Le due mostre d’arte, la prima curata da Sandro Malossini, coadiuvato da Gloria Evangelisti, la seconda a cura di Sandro Malossini e Silvia Camerini, resteranno negli spazi espositivi del parlamento regionale dal 2 marzo fino al 30 marzo.

La mostra dedicata a Lidia Puglioli (1919-2013) è costituita di diciotto opere. Si tratta di oli su tela che vanno dagli esordi della ricerca informale, nel 1953, caratterizzata dai colori scuri che compongono la struttura generativa di ogni opera, fino alle esplosioni di oro degli ultimi anni, dove l’unione delle due forze si attrae e si unisce in un canto corale, capace di spegnere ogni disuguaglianza di natura.

Ventotto opere, di altrettante artiste, sono presenti nella mostra “L’Emozione femminile nelle arti. Poetiche, tecniche e materiali nelle ricerche contemporanee in Emilia-Romagna”. Un’indagine, non certo esaustiva e completa, di ciò che avviene in Regione, ma che guarda all’arte prodotta da donne come “arte”, senza attribuzioni a generi femminili o maschili. Poetiche, tecniche e materiali diversi convivono in questa mostra e nella produzione di molte di loro che complessivamente ben rappresentano l’arte dei nostri tempi, del nostro territorio.

Le opere esposte sono delle seguenti artiste: Carolina Alberghini, Karin Andersen, Philippa Helen Armstrong, Paola Babini, Lidia Bagnoli, Rosetta Berardi, Pinuccia Bernardoni, Alessandra Bonoli, Daniela Carletti, Mirta Carroli, Giulia Dall’Olio, Candida Ferrari, Marina Gasparini, Anna Girolomini, Federica Giulianini, Daniela Gullotta, Yumi Karasumaru, Massiel Leza, Antonella Mazzoni, Sabrina Mezzaqui, Silvia Naddeo, Laura Pagliai, Chiara Pergola, Greta Schodl, Ketty Tagliatti, Betty Zanelli, Irene Zangheri, Laura Zizzi.

Il catalogo "Omaggio a Lidia Puglioli" (pdf, 1.7 MB)

Il catalogo "L'emozione femminile nelle arti" (pdf, 2.3 MB)

 

Antonella Mazzoni 2005 - "Non si può stare sempre a guardare" (acrilico su tela)antonella mazzoni

puglioli 1Lidia Puglioli (1960) - Paesaggio antropomorfo, olio su tela

Carolina Alberghini (2017-2018) - Stoffa brillante - Burberry mixed media, stoffa di recupero carolina alberghini

Lidia Puglioli 1966 - Paesaggio antropomorfo, olio su telapuglioli 2

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?