Scelti i finalisti del Premio Sakharov 2019

Il Premio Sakharov per la libertà di pensiero è attribuito ogni anno dal Parlamento europeo. Istituito nel 1988, intende onorare gruppi, organizzazioni e personalità eccezionali che si battono per la difesa dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Nel 2018 l Premio è stato assegnato al regista ucraino Oleg Sentsov

I tre  finalisti del Premio Sakharov 2019, sono:

  • i brasiliani Marielle Franco, attivista politica e combattente per i diritti umani assassinata a maggio 2018, Chief Raoni, uno dei capi del popolo Kayapo, figura emblematica della lotta contro la      deforestazione in Amazzonia, e l’attivista che lotta per la difesa dell’ambiente e dei diritti umani Claudelice Silva  dos Santos
  • le Restorers,  un gruppo di cinque studentesse keniane - Stacy Owino, Cynthia Otieno,   Purity Achieng, Mascrine Atieno e Ivy Akinyi - che hanno sviluppato i-Cut,  una applicazione per venire in aiuto delle ragazze vittime di mutilazione genitale
  • Ilham Tohti, economista uiguro che lotta per i diritti della sua minoranza in Cina.

 

Fra questi verrà scelto il vincitore, la cui proclamazione avverrà il 18 dicembre 2019 durante una cerimonia nell’emiciclo del Parlamento europeo a Strasburgo.

Il Premio - dell'importo di 50.000 euro - istituito con una risoluzione del Parlamento europeo approvata nel dicembre 1985, è intitolato allo scienziato sovietico, dissidente e vincitore del premio Nobel per la pace, Andrej Sacharov.

Conosci meglio i vincitori dei premi Sacharov degli scorsi anni

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?