L'Europa protagonista del maggio bolognese

Parte la 10° edizione di “Conversazioni d’Europa”, la rassegna di eventi organizzata dallo Europe Direct Emilia-Romagna e dal suo Sportello metropolitano presso il Comune di Bologna. 


La Locandina della rassegna "Conversazioni d'Europa 2018" (pdf, 2.3 MB)

Visualizza i programmi dei singoli eventi e iscriviti on line


Scorrendo il programma della rassegna vediamo che a Bologna - durante tutto il mese di maggio- l’Europa è davvero protagonista.

Tantissimi gli eventi a Bologna aperti alla cittadinanza: meeting internazionali, sedute speciali dell’Assemblea legislativa e del Consiglio comunale di Bologna dedicati all’Europa, workshop e laboratori tematici organizzati con e per i giovani su tematiche di loro interesse, convegni su argomenti caldi e controversi nel dibattito europeo, opportunità di dialogo e partecipazione per i cittadini, eventi attraverso i quali si informa la cittadinanza sulle progettualità in corso nella città di Bologna grazie ai finanziamenti europei.

La maratona europea parte il 5 maggio con la Tavola rotonda organizzata dal MFE – Sezione di Bologna dal titolo “Dall’euro all’Europa federale”.

Giornata piena di eventi il 9 maggio, Festa dell’Europa, con un meeting internazionale la mattina presso la sede dell’Assemblea legislativa dove verranno presentati i risultati del progetto Horizon 2020 CATCH-EyoU dell’Università di Bologna dal titolo “Verso una scuola di cittadinanza europea. Sfide e opportunità” e, al pomeriggio, l’evento “Insegnare la storia nell’era digitale”, anch’esso di livello internazionale, che avrà come scenario l’Opificio Golinelli a Bologna.  Dopo i saluti della Presidente Saliera e del direttore Scolastico regionale Versari, Luisa Cigognetti dell’Istituto Parri, Pierre Sorlin, docente dell’Università Sorbona di Parigi, ed i Teachers trainers indagheranno il significato di identità europea parlando di rappresentazione della storia sui media e di insegnamento della storia nell’era digitale e presentando metodologie e strumenti innovativi realizzati con il progetto Erasmus+ “E-story”.

L’11 maggio sarà invece il giorno della lotta alle fake news: il Parlamento di viale Aldo Moro e la Fondazione Scuola di Pace di Monte Sole, l’ente che raccoglie il ricordo dell’orrore della strage nazista di Marzabotto, propongono nei locali di Viale Aldo Moro un workshop per insegnare a difendersi dalle “bufale” che popolano la rete e non solo. "Attenti alle bufale! workshop di cittadinanza europea attiva e consapevolezza digitale" è il primo evento del progetto EU2BE, che nel corso del 2018 affronterà il tema del rapporto fra esercizio consapevole della cittadinanza europea e diffusione di notizie false.

Il 16 maggio appuntamento in sala Tassinari, nel Cortile d’Onore di Palazzo d’Accursio, con il “Processo all’Europa”, un processo vero e proprio realizzato dagli studenti universitari di Bologna per i propri coetanei - con il supporto dello Europe Direct Emilia-Romagna - al fine di rispondere alla domanda: “l'Unione Europea sta gestendo in modo efficace l’attuale crisi migratoria?”.

Il tema dell’accoglienza  viene affrontato anche nel convegno di livello internazionale organizzato dal Comune di Bologna dal titolo “Dall’integrazione all’innovazione: spazi ed esperienze di ospitalità interculturale” previso per il 31 maggio all’Auditorium DAR,di Piazzetta Pier Paolo Pasolini, 5. Si parlerà di pratiche innovative di integrazione sociale ed economica nel contesto italiano ed europeo e del progetto europeo Salus Space, finanziato dal programma Urban Innovative Action.

Grazie alla poliennale collaborazione tra Assemblea legislativa e Comune di Bologna per garantire in città l’accesso all’informazione di fonte europea attraverso i servizi Europe Direct, rientrano nel calendario di “Conversazioni d’Europa” anche gli eventi comunicativi legati al PON Metro Bologna, Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014 – 2020 gestito dal Comune di Bologna.

Si parte il 25 maggio, alle ore 21, presso le Serre dei Giardini Margherita, con la proiezione del film Human Flow di AI WeWei, dedicato alle migrazioni e i cambiamenti climatici. Sempre alle Serre, il 27 maggio, dalle 11 alle 13, Rassegna stampa musicata sui cambiamenti climatici e temi ambientali e, dalle 9:30 alle 13:30, Workshop fotografico "Bologna nell'obiettivo: Rigenerazione urbana, ambiente fotografia" (solo su iscrizione, scrivere a watergrabbing.observatory@gamil.com). Il convegno finale dal titolo “La resilienza energetica di 10 luoghi rigenerati a Bologna con i fondi PON Metro: tra interventi strutturali e community building”, si terrà invece il 28 maggior alle 17,30 sul palco di Piazza Verdi.

Si parlerà anche di innovazione e creatività, con un occhio rivolto ai giovani creativi bolognesi, con tre workshop organizzati da INCREDIBOL!– l’INnovazione CREativa DI BOLogna, il progetto nato nel 2010 per sostenere la crescita del settore culturale e creativo in Emilia-Romagna, coordinato dal Comune di Bologna e sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna in partenariato con soggetti pubblici e privati.

Non solo eventi per informare e discutere ma anche opportunità per raccogliere le opinioni dei cittadini.

Dal 7 al 17 maggio presso il CNR Area della Ricerca di via Gobetti, 101, sette Forum organizzati dalla Regione Emilia-Romagna e dal Patto per il lavoro con il supporto di Aster.. sette forum per sette temi legati alla S3- Strategia di specializzazione intelligente della Regione Emilia-Romagna che saranno sottoposti al dialogo con i soci delle associazioni Clust-ER per definire insieme le priorità per il prossimo triennio.

Per tutto il mese ed in ogni evento della Rassegna, verrà pubblicizzata la campagna del Comitato delle Regioni “Riflettere sull’Europa”, con l’obiettivo di far partecipare i cittadini emiliano romagnoli e portare così le opinioni del nostro territorio alle istituzioni europee.

“Conversazioni d’Europa” è realizzata grazie alla collaborazione tra l’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e il Comune di Bologna con partner d’eccellenza come l’Università di Bologna, il Comitato delle Regioni (ovvero il massimo organismo delle Regioni d’Europa), Le Autorità di gestione dei fondi europei FESR e FSE, l’Associazione Assemblea Zero degli studenti universitari di Scienze politiche e gli studenti del laboratorio Eulab del corso di laurea specialistica in Scienze della comunicazione, la Fondazione di Pace Monte Sole, l’istituto storie e memorie del ‘900 Parri, la Fondazione Golinelli e il Movimento Federalista Europeo...

Gli eventi inseriti nel ricco calendario di Conversazioni d'Europa sono stati ritenuti di interesse collettivo, tant’è che gli eventi raccolti nella sezione relativa alla comunicazione dei risultati del PON Metro Bologna rientrano negli eventi del Festival dello Sviluppo sostenibile 2018, il convegno del 31 maggio sul rapporto fra integrazione e innovazione si inserisce all’interno di “It.a.cà, migranti viaggiatori”, il festival di turismo responsabile italiano.

Infine, l’intera rassegna di Conversazioni per la prima volta, entra a far parte degli eventi segnalati nella piattaforma della Commissione europea “EU in my Region”.

Azioni sul documento