Progetti presentati da scuole

Rivolto a Scuole secondarie di secondo grado della Regione Emilia-Romagna che vogliano realizzare percorsi di mobilità formativa e professionale per studenti in Paesi dove sono presenti comunità di emiliano-romagnoli. il contributo regionale copre il 70% dei costi ammissibili sostenuti dalla scuola per un massimo di 15.000 euro a progetto.

Obiettivo di questo bando è di migliorare le prospettive lavorative e professionali dei giovani favorendo altresì la conoscenza delle realtà sociali, culturali ed economiche delle comunità all’estero di nostri corregionali.

Progetti ammessi al finanziamento:

1)      Liceo Classico “Dante Alighieri” – Ravenna (RA)

Titolo del progetto: “Sulla via della seta 4.0 - Innovazione e tradizione fra Ravenna e Shanghai”

Partner:

  • CREA - Associazione Emiliano-Romagnoli in Cina
  • AS.ER.ES – Asociacion de Emiliano-Romagnoli en Espana
  • Associazione Emiliano-Romagnola del Peru
  • ACLI- Sede Regionale Emilia-Romagna
  • SIDI- Eurosportello Camera di Commercio
  • SIMATICA SRL - Informatica
  • TUTTIFRUTTI – Agenzia Di Pubblicita’
  • PENSIERI QUOTIDIANI – MEDIA COVERAGE
  • RSA ASIA - Shanghai
  • AC WORKS Consulting Ltd
  • FASHION R-EVOLUTION INT. SHANGHAI LTD

 

Visita il sito del progetto!

 

Descrizione:

L’attività formative che la scuola propone ai propri studenti all’interno di questo progetto si realizzerà anche in collaborazione con l’Associazione degli emiliano-romagnoli in Cina.

La scelta della Cina e di Shanghai in particolare è apparsa subito la più adeguata per la realizzazione delle attività del presente progetto. La Cina è oggi un paese leader nell’innovazione che si sta aprendo con forza ai mercati internazionali, dove le aziende italiane e quelle emiliano-romagnole in particolare sono presenti e molto attive, con un flusso turistico sempre più interessante e scambi culturali sempre più frequenti. Inoltre, Shanghai è il porto terminale di quella nuova Via della Seta marittima di cui Ravenna è uno degli snodi europei più importanti. Per lo svolgimento dell’attività formativa si è cercato di coinvolgere quelle aziende che potevano permettere agli studenti un’esperienza significativa in settori agroalimentare, meccatronica e motoristica, costruzioni, cultura e turismo.

Gli studenti selezionati avranno l’opportunità di realizzare un viaggio formativo a Shangai durante il quale entreranno in contatto con aziende significative nei settori precedentemente menzionati e potranno compiere esperienze significative nel settore turistico e enogastronomico, in generale nei campi delle eccellenze emiliano-romagnole, oltre che conoscere la comunità emiliano-romagnola in Cina, grazie alla collaborazione dell’Associazione CREA.

Le attività preparatorie al viaggio vedranno coinvolti gli studenti in ricerche sulla cultura cinese e partecipazione ad incontri formativi sulle opportunità delle aziende regionali in Cina e viceversa e otterranno delle informazioni sulle aziende che andranno a visitare in Cina.

 

 

2)      I.I.S. “G. A. Cavazzi” - Pavullo nel Frignano (MO)

 

Titolo del progetto: “I sogni in una valigia ieri come oggi”

 

Partner:

  • Comune di Pavullo nel Frignano (Provincia di Modena)
  • Associazione Socio-Culturale "Antonio Parenti - Un Piccolo Grande Uomo"
  • Associazione Serra per il Mondo
  • Associazione Venezuela Viva
  • Associazione di Secondo Livello Insieme Per Gli Altri
  • Associazione Emilia-Romagna di Angol
  • Municipalidad De Lumaco
  • Escuela Republica De Italia

 

Descrizione:

Il progetto prende vita dalla storia di Pavullo nel Frignano, dove ha sede la scuola, da cui partirono diverse famiglie agli inizi del '900, attratte dal sogno di migliorare la loro vita. Fu un viaggio della speranza, come tanti altri viaggi che ancora oggi riempiono le nostre cronache. Quelle famiglie fuggivano dalla miseria e dalla povertà alla ricerca di una vita migliore in una terra lontanissima. Tra il 1904 e il 1905 queste famiglie fondarono un paese in Cile, inizialmente chiamato Nueva Italia e successivamente Capitan Pastene, a 130 km a nordovest di Temuco, capoluogo della regione di La Araucania.

 

Il progetto prevede il viaggio nella città di Capitan Pastene di 10 alunni dell’istituto a conclusione di un percorso di approfondimento storico-culturale e di riflessione sull’emigrazione di ieri e di oggi come risposta all'esigenza primordiale di migliorare la propria esistenza. La comunità emiliano-romagnola dell’Associazione di Angol parteciperà all’organizzazione del viaggio e permetterà ai 10 studenti di vivere insieme ai discendenti dei coloni la vita quotidiana durante lo stage che gli studenti dovranno svolgere nel Comune e nella scuola locale.

 

 

3)      Liceo “Melchiorre Gioia” - Piacenza (PC)

 

Titolo del progetto: “E-MIGRA. Una rete di generazioni e culture a confronto”

 

Partner:

  • Asociacion de Emiliano-Romagnoli en Espana
  • Piacenza nel Mondo - Associazione Culturale per le Comunità Piacentine e Emiliane all'estero

 

Descrizione:

 

Il progetto intende affrontare la tematica delle emigrazioni di emiliano-romagnoli in Spagna, meta scelta da alcuni connazionali in passato e che tutt'oggi esercita un particolare fascino presso i giovani che vedono in questo paese un luogo affine dal punto di vista culturale, turistico e linguistico.

Il progetto vuole esplorare le motivazioni che hanno mosso gli emiliano-romagnoli ad emigrare in passato verso tali luoghi e comprenderne le somiglianze e le differenze rispetto alle scelte dei giovani di oggi. La ricerca di radici comuni sarà al centro di un percorso di conoscenza teorica e di incontri con testimoni direttamente sul territorio spagnolo.

 

Proprio per riannodare questi fili e scoprire nuove connessioni, il progetto intende mettere in contatto gli studenti con la comunità di emiliano-romagnola a Madrid. Attraverso il soggiorno di una settimana, gli alunni saranno formati e informati da testimoni diretti per conoscere le storie della comunità piacentina ed emiliano-romagnola a Madrid e le realtà aziendali italiane e spagnole. In particolare, sono previste visite a realtà operanti nel settore economico, culturale, turistico e gastronomico.

 

4)      I.T.T. “Marco Polo” – Rimini (RN)

Titolo del progetto: “VAI COL LISCIO dalle balere alle discoteche: le tradizioni romagnole all’estero, l’importanza della musica nel riconoscimento della propria identità culturale – Divertimento + cultura = turismo”

Partner:

  • Associazione PROTER - Mar del Plata (Argentina)
  • Museo dell'uomo del porto (Argentina)
  • Museo della Marineria "E'SCALON" (Italia)
  • Onlus Marco Polo (Italia)
  • radio/tv locale in Argentina
  • radio/tv locale - Radio Icaro Rimini (Italia)

 

Descrizione:

 

Il progetto offrirà l’opportunità ad alcuni studenti dell’Istituto, selezionati in precedenza, di svolgere un periodo di stage in Argentina, coordinato dall’Associazione PROTER di Mar di Plata, partner di progetto.

Prima della partenza gli studenti, guidati da un tutor, dovranno svolgere alcune attività preparatorie allo stage, come per esempio ricerche e documentazione sulle tradizioni romagnole legate con particolare attenzione ai balli tradizioni, oltre che indagini e interviste per raccogliere testimonianze sulle tradizioni del nostro territorio. L'obiettivo di questa prima fase è che gli alunni abbiano la consapevolezza della propria identità culturale per poi poterla confrontare con la visione che i nostri corregionali all’estero hanno del nostro territorio.

Durante la fase successiva gli studenti potranno raccogliere informazioni, osservare e analizzare la situazione del territorio di accoglienza insieme alla comunità degli emiliano-romagnoli residenti in Argentina. In particolare, si studierà la situazione turistica locale che presenta aspetti simili alla realtà riminese.

 

Grazie alla collaborazione dell’associazione PROTER gli studenti avranno la possibilità di fare ricerche e di conoscere la realtà culturale e turistica di Mar del Plata e potranno scoprire attraverso la realizzazione di interviste le tradizioni popolari romagnole ancora presenti nei ricordi o nella realtà locale di Mar del Plata, con un'attenzione particolare al ballo. Inoltre, in Argentina gli studenti potranno svolgere l’attività di stage presso imprese turistiche locali come: Centri di accoglienza turistica, uffici d’informazione turistica, centri di documentazione, musei, associazioni culturali ed imprese locali.

 

5)      I.I.S. “Giordano Bruno” - Budrio (BO)

Titolo del progetto: “Attività Formativa all’estero, cooperazione per la mobilità degli studenti”

Partner:

  • Associazione Emiliano-Romagnola Spagnola AS.ER.ES (Madrid)
  • Associazione Sociale Nuovamente (Bologna)
  • Associazione Sociale La Strada (Medicina)
  • Associazione Sociale Younet (Bologna)
  • Comune di Medicina (Bologna)
  • Legacoop Imola (Bologna)
  • Xenia - Associazione per lo studio e l’azione sull’immigrazione e lo sviluppo (Bologna)

 

Descrizione:

Il progetto prevede la realizzazione di un percorso formativo il cui principale step sarà la visita di un gruppo di studenti dell’Istituto presso la comunità di emiliano-romagnoli presente in Spagna, grazie alla collaborazione con l’Associzione AS.ER.ES di Madrid. Coordinati quindi dall’Assoc. AS.ER.ES, il gruppo di studenti avrà l’opportunità di recarsi presso la sede della Camera di Commercio e industria italiana per la Spagna, dove potranno conoscere le attività delle Camere di commercio italiane all’estero e capire le differenze ed analogie tra il mercato italiano e quello spagnolo. Durante il periodo di permanenza in Spagna, gli alunni visiteranno le sedi di tre attività avviate da emiliano-romagnoli nei diversi settori della produzione industriale, artigianale e/o commerciale.

L’attività formativa attuata in collaborazione con AS.ER.ES permetterà agli studenti di conoscere contesti lavorativi differenti, con le proprie dinamiche e ruoli; gli studenti verranno a contatto con la struttura organizzativa dell’associazione, gli enti locali che collaborano con essa e le aziende private, così da conoscerne le strutture organizzative e gestionali.

In preparazione del periodo all’estero, verranno organizzate in collaborazione con le associazioni italiane partner del progetto una serie conferenze e focus group per facilitare la comprensione da parte degli studenti del mondo dell’associazionismo, le sue articolazioni, anche in ambito internazionale, e la sua funzione sociale, in particolare come forma di supporto per l’iniziativa economica individuale. Complementari alle conferenze saranno alcune lezioni interdisciplinari, attraverso le quali gli studenti saranno guidati in una riflessione sui flussi migratori da e per l’Italia e sulle prospettive economiche che essi hanno aperto.