Il piano delle donne: Il patrimonio delle donne – Eredità transculturali e memorie al femminile nella emigrazione emiliano-romagnola

Presentato da:    Eutopia – Rigenerazioni territoriali (RE)

 Partner:

  • ASSOCIAZIONE ER PARIGI
  • ASSOCIAZIONE ER GENK
  • ASSOCIAZIONE ER BERLINO
  • ITALIA IN RETE (PARIGI)
  • RETEDONNE (BERLINO)
  • LABORATORIO STORIA DELLE MIGRAZIONI (UNIMORE)
  • CENTRO DOCUMENTAZIONE DONNA (MODENA)

           

Descrizione: 

Concepito nell’ambito dell’Anno europeo del Patrimonio culturale e delle sue declinazioni regionali, il progetto intende costruire, partendo dal basso, un patrimonio culturale comune declinato al femminile e portatore di valori e di principi: l’uguaglianza di opportunità tra uomo e donna, la solidarietà nella differenza di genere, il dialogo interculturale, l’inclusione sociale.

Gli studi incentrati sulle donne emigrate, risultano semi inesistenti, mentre spesso cambiare paese ha favorito la loro emancipazione attraverso il lavoro e la cultura. Cosa succede quindi quando si emigra e si va a vivere all’estero?

 

Le donne che dall’Emilia Romagna sono partite prima alla volta dell’Europa e del bacino del Mediterraneo, poi delle Americhe e dell’Australia, e che tuttora partono in cerca di nuove occasioni di formazione personale e di lavoro, hanno spesso elaborato e restituito la loro esperienza biografica in chiave di autodeterminazione e di emancipazione. Il progetto intende descrivere e valorizzare l’apporto delle donne nella costruzione e trasmissione di specifiche eredità culturali e di genere. 

Un focus speciale sarà rivolto alla relazione intercorsa, in queste biografie di donne migranti, tra spazi privati (la cura familiare, il lavoro casalingo) e spazi pubblici (il lavoro fuori casa, l’associazionismo, l’accesso al welfare di cittadinanza).

 

Attraverso gli “alberi genealogici esplosi” che verranno prodotti durante i laboratori formativi previsti all’interno del presente progetto, si intende esplorare le figure femminili – dell’ambito familiare, sociale, storico e artistico ‐ di donne di diverse nazionalità ma tutte di origine emiliano-romagnola,

facendo emergere una memoria condivisa di un “patrimonio” al femminile.

Nell’Arte e nella Cultura (nel teatro per esempio), la Storia è «immaginata» attraverso delle figure maschili. Le donne, invece sono spesso relegate all’universo simbolico. Rappresentando graficamente, esteticamente e scenograficamente queste cosmografie femminili si intende valorizzare le persone e i racconti che si andranno a raccogliere durante il progetto.

Visita il sito di Eutopia, Rigenerazioni Territoriali