Commissione Politiche economiche, si discutono quattro risoluzioni: dal tesserino venatorio alle culture marinare

Torna agli eventi in programma questo mese
16ott
  14:30 - 17:30     Assemblea legislativa, Sala B-C, viale Aldo Moro 50, Bologna
Aggiungi l'evento al calendariovCaliCal

La Commissione Politiche economiche è convocata mercoledì 16 ottobre alle 14.30 in Assemblea. All'ordine del giorno:

- Esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell'acqua calda per usi igienici sanitari

- Risoluzione per impegnare la Giunta a verificare la possibilità con il Ministero per ottenere una deroga che preveda l'autorizzazione per svolgere eventi a fini turistici e di promozione delle culture marinare per un numero limitato di giornate all'anno, senza la necessità della procedura attualmente prevista a carico delle associazioni e istituzioni che promuovono eventi a fini turistici e culturali per ogni singolo evento

- Risoluzione per impegnare la Giunta a favore della diversificazione delle attività agricole e, in particolare, della diffusione delle colture delle erbe aromatiche e della commercializzazione degli olii essenziali

- Risoluzione per impegnare la Giunta ad attivarsi affinché le questioni riguardanti il riordino delle Camere di Commercio sia portata in sede di Conferenza Stato-Regioni, con l’obbiettivo di proporre al Governo modifiche condivise della normativa vigente

- Risoluzione per impegnare la Giunta ad avviare sul territorio emiliano-romagnolo, a partire dall'anno venatorio 2020/2021, la sperimentazione del tesserino venatorio digitale, definendo un periodo minimo di sperimentazione durante il quale l'accesso alla stessa sarà su base facoltativa e servirà a mettere a punto e valutare eventuali criticità del servizio, lasciando ovviamente ancora valido il tesserino cartaceo, dal quale saranno esentati solo i soggetti che parteciperanno alla sperimentazione

- Risoluzione per impegnare la Giunta a porre in essere azioni, specie in sede europea, volte a contrastare la diffusione della "cimice asiatica", consentendo inoltre aiuti immediati a fronte dei danni, diretti ed indiretti, determinati dall'emergenza dalla stessa causati

Per maggiori informazioni: 
Vai alla pagina della Commissione II

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?