#Agenda2030

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Essa ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile – Sustainable Development Goals, SDGs – in un grande programma d’azione per un totale di 169 ‘target’ o traguardi. L’avvio ufficiale degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile ha coinciso con l’inizio del 2016, guidando il mondo sulla strada da percorrere nell’arco dei prossimi 15 anni: i Paesi, infatti, si sono impegnati a raggiungerli entro il 2030. Gli Obiettivi per lo Sviluppo rappresentano obiettivi comuni su un insieme di questioni importanti per lo sviluppo: la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto al cambiamento climatico, per citarne solo alcuni. ‘Obiettivi comuni’ significa che essi riguardano tutti i Paesi e tutti gli individui: nessuno ne è escluso, né deve essere lasciato indietro lungo il cammino necessario per portare il mondo sulla strada della sostenibilità.

da https://unric.org/it/agenda-2030/

Ursula Von Der Leyen, nel discorso "Un'unione più ambiziosa. Il mio programma per l'Europa" come candidata alla Presidenza della Commissione europea, che le è valso la fiducia del Parlamento europeo, ha precisato che "La nostra politica economica deve andare di pari passo con i diritti sociali, con l’obiettivo di neutralità climatica dell’Europa e con un’industria competitiva. Adatterò il semestre europeo per farne uno strumento che integri gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite." Ciò significa che il ciclo semestrale di coordinamento delle politiche economiche e di bilancio nell'ambito dell'UE vedrà d'ora in poi sempre una verifica da parte degli Stati membri dell'allineamento delle rispettive politiche economiche e di bilancio agli obiettivi dell'Agenda 2030 dell'ONU. 

Dal 2018 è stato avviato un percorso finalizzato a ricomporre le politiche della Regione Emilia-Romagna in una complessiva Strategia Regionale di Sviluppo Sostenibile riconducibile alla visione dell’Agenda 2030, e alla declinazione che né stata data in Italia con la Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile approvata a fine 2017. Gli obbiettivi risultano inclusi nel Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) del 2021, il principale strumento di programmazione economico-finanziaria, che contiene le linee programmatiche dell'azione di governo regionale: "L’obiettivo finale è di promuovere il raggiungimento degli obiettivi e la piena diffusione dell’Agenda 2030 attraverso le politiche regionali e il sistema di governance territoriale, e costruire un innovativo e trasparente sistema di monitoraggio sui progressi per ciascun obiettivo. In un’ottica di semplificazione e non duplicazione degli strumenti, il nuovo Patto per il Lavoro e per il Clima costituirà sarà la sede per la condivisione degli obiettivi e degli impegni reciproci insieme alle rappresentanze istituzionali e sociali."

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?