Youngabout International Film Festival

header_youngabout2012_710x230_2.png"Youngabout Internationa Film Festival" è una manifestazione cinematografica aperta  a contaminazioni di altre forme artistiche e ad interventi dal forte contenuto sociale, dove i ragazzi sono fruitori ma anche coorganizzatori e giuria.  E' organizzata dall'Associazione "Gli anni in tasca" con la collaborazione di un ampio partenariato.

Di anno in anno il Festival accoglie proposte di giovani studiosi e di artisti, organizzando, accanto alla proiezione di lungometraggi e cortometraggi di qualità in concorso, eventi collaterali, seminari di approfondimento,  incontri con gli autori, eventi di arte e di musica,  in  collaborazione con gli  istituti scolastici, i singoli, con altre associazioni culturali e con le Istituzioni del territorio come i Quartieri, i Coordinamenti adolescenti del Quartiere San Vitale e San Donato, A.S.P. IRIDeS, Europe Direct-Emilia-Romagna.

Il festival si concluderà con la seconda edizione del premio Angelo Vassallo, che sarà consegnato al giornalista Giovanni Tizian, per il suo impegno nella lotta alla criminalità organizzata e alle infiltrazioni mafiose in Emilia Romagna. Una menzione speciale andrà invece al giornalista Federico Lacche, per il programma radiofonico Libera Radio sui temi della legalità e dell’antimafia sociale.

A seguire la seconda edizione del seminario “A piccoli passi, per un’etica della quotidianità”, che intende volgere lo sguardo sul mondo nascosto del crimine organizzato che lambisce le nostre vite, mettendo a rischio non solo l’incolumità dei cittadini, ma la coesione sociale e il futuro delle giovani generazioni; in questa occasione si rifletterà anche sulla diffusione tra gli adolescenti delle droghe sintetiche. L’incontro“Non avvelenarti, nutriti di musica” si terrà il 24 marzo alle ore 15 presso lo Spazio MenoMale in via De Pepoli, 1/a.

L'interesse del Centro Europe Direct sui temi della legalità nasce dalla consapevolezza che l'azione di promozione della cittadinanza attiva europea non può disgiugersi dalla lotta contro forme di illegalità e di infiltrazione della criminalità che inquinano le regole del gioco democratico. Problemi che hanno una rilevanza non  solo locale ma sicuramente europea ed internazionale.

E' di questi giorni infatti l'istituzione di una commissione parlamentare speciale sulla criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro presso il Parlamento europeo. La Commissione avrà un anno per investigare l'infiltrazione della criminalità organizzata nell'economia legale, nella pubblica amministrazione e nella finanza, e per individuare misure per combatterla.

Appropriazione indebita di fondi pubblici, infiltrazione nel settore pubblico e contaminazione dell'economia legale e del sistema finanziario sono alcune delle principali minacce delle organizzazioni criminali che colpiscono l'UE.

Prima della scadenza del suo mandato, la commissione speciale dovrà valutare l'estensione dell'impatto della criminalità organizzata sull'economia e sulla società dell'UE, nonché proporre le misure adeguate che consentano all'Unione di prevenire e contrastare tali minacce a livello internazionale, europeo e nazionale.


Per approfondimenti:

Mafie: commissione speciale per investigare sulla criminalità organizzata nell'Ue
Bloccare l'accesso della criminalità organizzata ai fondi pubblici

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?