La città dello Zecchino

Il week end dell'11-13 settembre 2009, la città di Bologna ha ospitato La Città dello Zecchino, giunta alla sua terza edizione e organizzata dall’Antoniano di Bologna in occasione dello Zecchino d’Oro. I vari luoghi di Bologna sono stati aperti ai bambini proponendo attività creative. Un modo alternativo per scoprire e far scoprire Bologna ai piccoli cittadini, conoscere luoghi inesplorati e socializzare. La prima edizione della Città dello Zecchino ha contato più di 25.000 persone, quella del 2007 che durò un’intera settimana più di 52.000. Quest’anno le attività previste sono state organizzate da associazioni ed enti benefici e si sono svolte in diversi luoghi di Bologna. Venerdì, la prima giornata, è stata dedicata all’ esplorazione di tutta la città; sabato i bambini hanno potuto visitare il quartiere del Pratello e piazza san Francesco. E proprio in Via del Pratello, nella giornata di sabato, lo Europe Direct dell'Assemblea legislativa ha organizzato un'attività rivolta ai ragazzi da 10 ai 14 anni sulla carta dei Diritti fondamentali dell'Unione europea, un percorso a metà tra il gioco e la didattica per conoscere e apprezzare meglio i nostri diritti di cittadini europei. La giornata di domenica è trascorsa all´aperto ai Giardini Margherita.
Laboratori e attività interattive, spettacoli, letture, visite animate e mostre nelle piazze delle città, all’aperto, ma anche nei negozi e nei bar.
Costruire aquiloni, vivere i libri, inventare pupazzi, giocare ai diritti, fare gli gnocchi, cantare: sono solo alcune delle attività che i bambini hanno potuto svolgere, rendendo viva la città con i loro giochi.

Il sito de "La città dello Zecchino"

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?