Coronavirus, le politiche attuate dall'UE per affrontare le conseguenze economiche

Le misure economiche attuate dall’Unione Europea per affrontare la crisi Coronavirus non hanno precedenti in termini di risorse mobilitate.

La parte più consistente – ben 2,450 miliardi € - sarà garantita grazie all’applicazione di massima flessibilità delle regole in materia di aiuti di Stato e utilizzo dei Fondi Strutturali. In questo modo, si inietterà liquidità alle imprese e ai più vulnerabili, permettendo il reindirizzamento dei soldi non spesi dei Fondi per la politica di coesione.

Similmente, SURE è il meccanismo ideato per sostenere imprese e lavoratori grazie alla mobilitazione di ulteriori 100 mld €. Nello specifico, esso integrerà le casse integrazione nazionali per garantire la sopravvivenza delle industrie ed il mantenimento degli stipendi nonostante il blocco della produzione.

Con il nuovo Meccanismo Europeo di Stabilità (MES), poi, l’UE intende offrire agli Stati membri più in difficoltà un sostegno economico fino a 240 mld €. Il c.d. Fondo Salva-Stati è una linea di credito attraverso cui i Governi possono chiedere prestiti a condizioni estremamente favorevoli per affrontare spese sanitarie.

Anche la Banca Europea per gli Investimenti si è attivata, aprendo un Fondo Liquidità per le Imprese di 25 mld € come base per stimolare gli investitori e raccogliere fino a 200 mld € sul mercato. Grazie a questi soldi, e come il nome suggerisce, l’obiettivo è dare liquidità alle attività produttive per assicurare la loro ripartenza.

Un’altra parte consistente mobilitata dall’UE sono i 330 mld € generati dalla flessibilizzazione delle regole del bilancio europeo. In particolare, con l’attivazione della clausola di salvaguardia, si permette ai Governi nazionali di affrontare ingenti spese straordinarie per affrontare l’emergenza senza dover rispettare la regola ordinaria prevista nel Patto di Stabilità e Crescita.

Infine, la Commissione ha deciso di utilizzare 70 mld € del budget europeo per aiutare direttamentegli Stati membri a reperire strumenti di sostegno e distribuirli agli Stati. L’obiettivo è supportare concretamente i sistemi sanitari nazionali e le autorità nazionali nel loro lavoro di aiuto ai cittadini.

 

Infografiche

Grafico: i numeri della risposta economico-finanziaria complessiva dell'UE (jpg, 91.8 KB)

Nuovo meccanismo SURE di sostegno europeo alla cassa integrazione 1 (png, 163.4 KB)

Nuovo meccanismo SURE di sostegno europeo alla cassa integrazione 2 (png, 151.9 KB)

SURE - Video infografica

Misure nazionali nell'ambito della flessibilità del bilancio UE (png, 169.7 KB)

Supporto diretto del bilancio europeo (png, 157.8 KB)

Flessibilità per liquidità immediata (png, 168.6 KB)

BEI e Fondo Liquidità per le Imprese (png, 180.4 KB)

MES per il supporto contro la crisi pandemica (png, 170.7 KB)

Azioni sul documento

Ricerca pubblicazioni
Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?