Referendum popolare confermativo del 4 dicembre 2016: dalla mezzanotte del 18 novembre in vigore il divieto di pubblicazione e diffusione dei sondaggi elettorali

Dalle ore 24 di venerdì 18 novembre 2016, e fino alla chiusura dei seggi elettorali, è vietato rendere pubblici o comunque diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull’esito del referendum o comunque riferiti al quesito referendario. 

Tale divieto è sancito dall’art. 8 della legge 22 febbraio 2000, n. 28 e specificato dall’art. 7 del “Regolamento in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa” (allegato A alla delibera AGCOM n. 256/10/CSP del 9 dicembre 2010), a norma del quale «Nei quindici giorni precedenti la data della votazione e fino alla chiusura delle operazioni di voto, è vietato rendere pubblici o comunque diffondere i risultati, anche parziali, di sondaggi demoscopici sull’esito delle elezioni e sugli orientamenti politici e di voto degli elettori, anche se tali sondaggi sono stati effettuati in un periodo precedente a quello del divieto».

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?