Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il sito ufficiale dell’Assemblea legislativa

I Viaggi della Memoria

L’Assemblea legislativa collabora dal 2013 con gli istituti storici provinciali in virtù di un protocollo d’intesa rinnovato nel 2018 (delibera dell’Ufficio di Presidenza n. 72 del 18 luglio 2018 (pdf, 298.6 KB)) per favorire la realizzazione su tutto il territorio regionale dei Viaggi della Memoria, che consentono ad un cospicuo numero di giovani di venire a contatto direttamente con i Luoghi della memoria del Novecento regionalinazionali ed internazionali, offrendo così occasioni di approfondimento della storia ed esperienze sul campo che contribuiscono allo sviluppo della loro educazione alla cittadinanza.

Come partecipare

I soggetti interessati all'iniziativa (scuole, associazioni, enti locali, altri soggetti pubblici e privati della regione Emilia-Romagna) possono presentare i propri progetti all’Istituto competente per il proprio territorio che, dopo una prima valutazione tecnico-scientifica, li invia all’Assemblea legislativa entro i termini fissati ogni anno. L’Assemblea si occuperà di stilare una graduatoria in base ai criteri di volta in volta stabiliti da una determinazione dirigenziale, e assegnare le risorse ai progetti selezionati, contribuendo così alla realizzazione delle attività previste. Saranno gli stessi Istituti a promuovere la pubblicizzazione dei progetti sul territorio di propria competenza, fornendo supporto didattico e scientifico ai soggetti. 

Durata: 27/07/2016 – 26/07/2019

Gli obiettivi
  • Attivare forme di collaborazione strutturata fra diversi soggetti pubblici e privati per promuovere temi come l’educazione alla Memoria, la partecipazione civile e democratica e la difesa dei diritti umani e della pace.
  • Rivolgere tali iniziative agli studenti, insegnanti, operatori culturali delle scuole primarie e secondarie di qualsiasi ordine e grado; esse saranno finalizzate a preservare e a trasmettere alle giovani generazioni la memoria del Novecento, nonché a valorizzare il ruolo e l’attività dei luoghi di memoria, a potenziare gli strumenti rivolti allo studio e alla formazione, a promuovere la riflessione sul significato attuale di quelle vicende, per trarne insegnamento e favorire la partecipazione alla vita democratica partecipata contrastando ogni forma di pregiudizio, di razzismo e di xenofobia.
  • Promuovere un’identità europea basata sulla pace, sulla solidarietà, sulla condivisione dei valori democratici, sulla giustizia sociale e sul dialogo, con l’obiettivo di ispirare i giovani a difendere questi valori e a farsi protagonisti del futuro.
  • Promuovere una cultura basata sul rispetto reciproco e delle differenze che ispiri ognuno a combattere i pregiudizi razziali e ogni forma di discriminazione, operando per la difesa dei diritti inviolabili della persona.
  • Promuovere nelle scuole eventi, progetti, scambi di esperienze e di percorsi didattici incentrati sul rapporto tra Storia e Memorie.
Ultima edizione

Chiusa l'edizione 2019 dei “Viaggi della Memoria”. I progetti arrivati all'Assemblea sono stati 65, di questi 56 hanno ricevuto il contributo. Qui di seguito gli atti deliberativi

VI edizione: criteri e modalità (pdf, 400.4 KB)

VI edizione: selezione dei progetti (pdf, 791.5 KB)

Edizioni precedenti

Azioni sul documento