Galli Andrea

Galli Andrea

Cariche

  • Componente Commissione I
  • Componente Commissione II
  • Componente Commissione III
  • Componente Commissione IV
  • Componente Commissione V
  • Componente Commissione INC
  • Componente Commissione PAR
  • Componente Commissione SPC

Organi interni

  • COMMISSIONE I - BILANCIO, AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI
  • COMMISSIONE II - POLITICHE ECONOMICHE
  • COMMISSIONE III - TERRITORIO, AMBIENTE, MOBILITA'
  • COMMISSIONE IV - POLITICHE PER LA SALUTE E POLITICHE SOCIALI
  • COMMISSIONE V - CULTURA, SCUOLA, FORMAZIONE, LAVORO, SPORT E LEGALITÀ
  • COMMISSIONE SPECIALE D'INCHIESTA CIRCA IL SISTEMA DI TUTELA DEI MINORI NELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
  • COMMISSIONE PER LA PARITA' E PER I DIRITTI DELLE PERSONE
  • COMMISSIONE SPECIALE DI RICERCA E STUDIO SULLE COOPERATIVE COSIDDETTE SPURIE O FITTIZIE

Gruppo assembleare

FORZA ITALIA BERLUSCONI PER BORGONZONI

Dove siede il consigliere

Andrea Galli è nato a Modena il 10 agosto del 1962, dove attualmente vive.

Ho prestato il servizio di leva nell’Arma dei Carabinieri conseguendo anche il brevetto militare di paracadutista. Laureato in Giurisprudenza, in Diritto Internazionale, ho frequentato corsi di specializzazione in Contrattualistica Internazionale. Fondatore nel 1985 della lista Universitaria Alternativa Universitaria, sono stato eletto nel 1985 consigliere MSI/DN alla Circoscrizione 2 s. Faustino – s. Giuliano di Modena; nel 2001 divento consigliere comunale a Modena nelle liste di AN, rieletto nel 2005  diventandone capogruppo, nel 2010 seguo la fusione nelle liste del Popolo delle Libertà aderendo nel 2013 a Forza Italia venendo rieletto nel 2014 sempre con Forza Italia; nei 4 mandati come consigliere comunale della città capoluogo ha seguito numerosissime tematiche tra cui la controversa vicenda dei Photored, trappola per gli automobilisti;  il tentativo, bocciato dal PD ma poi approvato ad anni di distanza, per stabilire criteri premiali per i residenti nelle assegnazioni di punteggi per asili, rette ed altre provvidenze pubbliche; la Sicurezza, abbandonata a se’ stessa e sminuita a “percezione” quando l’evidenza dei saccheggi è di tutta evidenza; le Mostre sconsiderate su Gino Covili o su Paladino e “Il Manichino della Storia”, costate somme iperboliche senza nessun ritorno .

Dal 2018 sono capogruppo in Consiglio Regionale per Forza Italia dove ho continuato le battaglie contro il PD e il suo Sistema clientelare attraverso quasi 400 interrogazioni ed atti ispettivi accompagnate da altre centinaia di interventi pubblici, interviste, articoli; tra i tanti interventi ho presentato una mozione di sfiducia a nome di tutto il Centrodestra per chiedere le dimissioni dell’assessore all’Ambiente responsabile, assieme a tutta l’Amministrazione Bonaccini, della risoluzione pasticciata poi ritirata sul divieto di circolazione degli euro 4, imposto senza informazione, senza aiuti economici, al di là delle altre Regioni della Pianura Padana.

Di famiglia originaria della Montagna modenese mi sono battuto contro le fusioni improvvisate tra Comuni montani come Montecreto e Lama Mocogno e per dare al nostro Appennino Risorse per ovviare ad un abbandono che si trascina da troppo tempo; la riapertura dei Punti Nascite come Pavullo, una migliore viabilità, un meccanismo premiale per chi tiene aperte o addirittura inizia le Attività economiche credo che sia imprescindibile per chiunque voglia occuparsi seriamente delle nostre Montagne

L'anagrafica dell'eletto

Il consigliere in rete

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?