Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il sito ufficiale dell’Assemblea legislativa

Sezioni

Commercio Reggio. Torri (Si) a sostegno del lavoratore di Aspiag (Eurospar) licenziato prima di Natale/ foto

Il consigliere chiede alla Giunta di fare tutto quello che è in suo potere, “nell’ambito delle proprie competenze, per revocare il provvedimento”

11/01/2019 15:46

Yuri Torri si schiera a fianco del dipendente dell’azienda Aspiag (titolare del punto vendita della catena Eurospar a Reggio Emilia) licenziato a ridosso delle festività natalizie. Lo fa con un’interrogazione nella quale chiede alla Giunta di fare tutto quello che è in suo potere, “nell’ambito delle proprie competenze, per revocare il provvedimento”.

Il consigliere di Sinistra italiana esprime nell’atto ispettivo “solidarietà al lavoratore colpito da un ingiusto provvedimento” e rimarca il proprio sostegno “alla mobilitazione sindacale”. Infatti Filcams Cgil, spiega Torri, ha indetto per sabato mattina un presidio davanti al negozio Eurospar di viale Regina Elena (dalle 9.30 alle 13), “per condannare il comportamento aziendale che colpisce un lavoratore in un momento di estrema debolezza, per chiedere l’annullamento del licenziamento e il reintegro del delegato”.

Il motivo del licenziamento “sarebbe dovuto alle troppe assenze sul posto di lavoro- continua il consigliere regionale- giustificate dallo stato di salute del dipendente che è affetto da una patologia oncologica. E secondo il sindacato l’azienda era a conoscenza delle condizioni di salute del dipendente, tant’è che durante un incontro sindacale, prima della pausa natalizia, la direzione aziendale aveva concordato con il lavoratore e la Filcams- prosegue Torri- un periodo di ferie utile a traghettare il nuovo anno, ma il 6 dicembre ha fatto partire la lettera di licenziamento”.

(Andrea Perini)

« Torna all'archivio

Azioni sul documento