Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il sito ufficiale dell’Assemblea legislativa

Sezioni

Dentro l'Assemblea

Costituzione alla mano, l'Assemblea legislativa è l'organo della rappresentanza democratica, quello cioè che rappresenta direttamente la società e il territorio. Come suggerisce in parte anche il nome, all'Assemblea spetta, in via esclusiva, l'esercizio della potestà legislativa nelle materie di competenza regionale.

La compongono cinquanta consiglieri eletti a suffragio universale e diretto da tutti i cittadini dell’Emilia-Romagna che abbiano compiuto la maggiore età. Una volta eletti, i consiglieri si riuniscono in gruppi consiliari secondo le diverse appartenenze politiche. 

Nel corso della prima seduta, come suo primo atto, l’Assemblea elegge il presidente che la rappresenta e ne dirige i lavori. A coadiuvarlo, in questo complesso compito, l’Ufficio di presidenza di cui fanno parte anche due vicepresidenti, due segretari e due questori.

L’attività legislativa è senza dubbio quella che caratterizza maggiormente il ruolo dell’Assemblea. Qui si discutono e si approvano le leggi regionali, i regolamenti e gli atti della programmazione regionale. Tra le altre funzioni, essa svolge anche quelle di indirizzo politico e di controllo sull'attività della Giunta e dell'Amministrazione regionale.

Per articolare e istruire il lavoro, all'inizio di ogni legislatura, l’Assemblea istituisce delle commissioni permanenti che hanno il compito di esaminare, in via preventiva e nelle materie di competenza, i progetti di legge e gli atti prima del loro passaggio all'Aula per la definitiva approvazione o bocciatura. 

Nella decima legislatura, cioè l’attuale, in Emilia-Romagna sono state istituite 6 commissioni permanenti che sono:


Dal 2018, in Assemblea è presente la commissione speciale di ricerca e di studio sulle cooperative cosiddette spurie o fittizie.

(ultimo aggiornamento 30/11/2018)

Azioni sul documento